818 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Terra madre (1931)

Torna indietro

Terra madre (1931)



Regia/Director: Alessandro Blasetti
Soggetto/Subject: Camillo Apolloni
Sceneggiatura/Screenplay: Gian Bistolfi, Alessandro Blasetti
Interpreti/Actors: Leda Gloria (Emilia), Sandro Salvini (duca Marco), Giorgio Bianchi (corteggiatore di Daisy), Isa Pola (Daisy), Carlo Ninchi (comm. Bordani, compratore delle terre), Olga Capri (governante della tenuta), Vasco Creti (massaro Nunzio, padre di Emilia), Francesco Coop [Franco Coop] (contadino), Uberto Cocchi, Umberto Sacripante (contadino idiota), Augusto Bandini, Ugo Gracci (aiutante del massaro), Franz Sala, Raimondo Van Riel, Arcangelo Aversa, Mario Revera, Nino Altieri, Guido Celano, Lamberto (bambino)
Fotografia/Photography: Carlo Montuori
Musica/Music: Pietro Sassòli
Scene/Scene Design: Domenico M. Sanzone, Vinicio Paladini
Suono/Sound: Pietro Cavazzuti, Giovanni Paris
Montaggio/Editing: Alessandro Blasetti
Produzione/Production: Cines-Pittaluga
Distribuzione/Distribution: Anonima Pittaluga
censura: 26330 del 28-02-1931
Altri titoli: Le rappel de la terre
Trama: Terminato il lavoro nei campi, alcuni contadini si ritrovano in un'osteria, dove rievocano i bei tempi, quando c'era ancora il vecchio padrone. Nel frattempo, arriva alla tenuta ereditata dal padre il duca Marco: è giovane, vive in città e non fa che sperperare il patrimonio familiare per i capricci della sua vanitosa amante, Daisy. Proprio per far fronte alle continue spese, Marco ha intenzione di vendere le sue terre. Ma i contadini, ignari dei suoi progetti, lo accolgono con festeggiamenti di ogni tipo. Durante la festa, il ragazzo comincia a provare nostalgia per la serena vita di campagna che anche lui, un tempo, aveva conosciuto e, rattristato, si confida con Emilia, la figlia del fattore. Quando il duca torna in città, il compratore, che vuole mandare via i contadini dalle loro case, incarica un uomo di fiducia di appiccare il fuoco alle stalle e ai granai. Una notte, mentre si trova a una festa in casa di Daisy, Marco riceve una telefonata: la tenuta è in fiamme. Il giovane corre in campagna e, salvato un bambino che si trovava in una stalla, convince i contadini ad aiutarlo a spegnere l'incendio. Il mattino dopo, il lavoro nei campi riprende con fervore. Rotte le trattative con il compratore e lasciata l'amante, Marco propone a Emilia, che già da tempo è innamorata di lui, di sposarlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information