1365 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Silenzio, si gira! (1947)

Torna indietro

Silenzio, si gira! (1947)



Regia/Director: Carlo Campogalliani
Soggetto/Subject: Tomaso Smith, Guido Brignone
Sceneggiatura/Screenplay: Cesare Zavattini, Mario Brancacci, Vittorio Nino Novarese [Nino Novarese]
Interpreti/Actors: Beniamino Gigli (tenore Massimo Giuliani/Antonio, il sosia), Mariella Lotti (Eva Sanzio), Rossano Brazzi (Andrea Corsi), Carlo Campanini (Ciro Guidotti), Elvira Marchionni (Giovanna, zia di Eva), Luigi Pavese (signore stonato), Mario Siletti (prof. La Capra), Olinto Cristina (produttore dell'Alba Film), Elio Marcuzzo (attore scartato), Clara Auteri Pepe (segretaria), Guido Morisi (regista Marini), Guglielmo Sinaz (consigliere), Adriana Sivieri (ballerina), Aristide Baghetti (macchinista), Fausto Tommei (truccatore), Dino Di Luca (commissario), Stefano Sibaldi (gioielliere), Nicola Maldacea (giocatore di dadi sul set), Nando Bruno (giocatore di dadi sul set), Cesare A. Bixio (se stesso), Ines Venturini, Giulio Tomasini, Alfredo Martinelli, Eugenio Duse, Oreste Bilancia, Emilio Petacci
Fotografia/Photography: Leonida Barboni
Musica/Music: Ettore Montanaro
Costumi/Costume Design: Rosi Gori
Suono/Sound: Biagio Fiorelli
Produzione/Production: Itala Film
Distribuzione/Distribution: ICI
censura: 3008 del 23-08-1947
Altri titoli: Achtung, Aufnahme
Trama: Il celebre e borioso tenore Massimo Giuliani, ormai non più giovanissimo, riesce a far scritturare per un film da lui interpretato Eva, la ragazza di cui si è infatuato. Presto, però, l'uomo si accorge che la giovane preferisce la corte del giovane attore Andrea. Geloso e arrabbiato, Massimo lascia il set e fugge in campagna, lasciando al proprio segretario un assegno di un milione perché faccia in modo che il film non sia ultimato. Ma l'uomo, disobbedendo al proprio datore di lavoro, riesce a trovare un suo sosia, un ladruncolo, che consente di continuare le riprese. Intanto la relazione tra i due giovani attori va avanti. Venuto a conoscenza dell'accaduto, il tenore torna subito sul set e, liberatosi del sosia e della propria sciocca gelosia, riprende il proprio posto. Alla fine, al cinema "Cristallo" si tiene la prima del film.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information