1326 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Senza una donna (1946)

Torna indietro

Senza una donna (1946)



Regia/Director: Alfredo Guarini
Soggetto/Subject: Achille Campanile, Alfredo Guarini, U. Miozzi
Sceneggiatura/Screenplay: Alfredo Guarini
Interpreti/Actors: Giuseppe Lugo (principe Giannetti in arte Giorgio del Manto), Umberto Melnati (duca Venanzio Navarra), Carlo Campanini (Michelino Panigatti), Silvana Jachino (Marta), Guglielmo Barnabò (Adalgiso Barni-Vagnoni), Jone Morino (donna Gloria), Jone Salinas (Valeria), Maria Dominiani (Maria), Doretta Sestan (Stefania), Vittorina Benvenuti (Bettina, sorella del duca), Guglielmo Sinaz (impresario Pappaleardo), Francesco Coop [Franco Coop] (Oreste Tromba), Lydia Johnson (signora Tromba), Arturo Bragaglia (legale del duca), Bacot (cameriere custode del castello), Edda Soligo (segretaria istituto di bellezza), Anna Arena (Anna), Luigi Erminio D'Olivo (accompagnatore della signora Tromba a teatro), Pina Gallini (Stella), Gino Bianchi (cav. Marchi), Alfredo Martinelli (testimone)
Fotografia/Photography: Renato Del Frate, Enzo Serafin
Musica/Music: Felice Montagnini
Montaggio/Editing: Dolores Tamburini
Produzione/Production: Excelsa Film
Distribuzione/Distribution: Minerva Film
censura: 411 del 15-02-1946
Trama: Ritenendosi trascurato dalla moglie, donna Gloria, il duca Venanzio Navarra, un uomo misogeno, si ritira nel proprio castello di S. Gaetano, assieme al barbiere Michelino, piantato dalla fidanzata Valeria, e di due tenori: il vecchio Barni-Vagnoni e il suo giovane allievo Giorgio del Manto. Mentre Venanzio è obbligato a rinviare la partenza, gli altri incontrano un trio di ballerine (Marta, Stefania e Maria), alle quali offrono ospitalità al castello. Quando, dopo alcuni giorni, arriva il duca, questi, indignato, scaccia gli amici; ma poi si fa convincere dall'impresario delle ballerine, Pappa-Leardo, a finanziare una sua rivista. Ma donna Gloria interviene per sostituirla con una recita del "Rigoletto". La sera dello spettacolo, dopo una serie di incidenti, tutto si risolve per il meglio: e si concludono felicemente le schermaglie d'amore tra il tenore Giorgio e Marta, tra Michelino e Valeria, mentre anche il duca si riconcilia con donna Gloria.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information