1090 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il segreto di Villa Paradiso (1939)

Torna indietro

Il segreto di Villa Paradiso (1939)



Regia/Director: Domenico M. Gambino
Soggetto/Subject: Giacomo Dusmet
Sceneggiatura/Screenplay: Leo Bomba, Alessandro De Stefani
Interpreti/Actors: Luisa Ferida (Mary, la cantante), Giovanni Grasso (Gorman, il capo della banda), Mino Doro (Gabriel Lopez, ispettore di polizia), Carlo Duse (Rosenberg), Lily Vincenti (Lys, amica di Rosenberg), Roberto Bianchi Montero [Roberto Bianchi] (Fernando), Antonio Gradoli (capo della polizia a Montevideo), Ilde Petri (Paquita), Gualtiero De Angelis (Paco), Lauro Gazzolo (Joe), Achille Majeroni (Mahoney), Lilia Silvi (Rosita), Olinto Cristina (capo polizia argentina), Giacomo Gambino [Gambino Jacky] (Jocky), Enzo De Felice, Francesco Ferrara, Armando Garozzo, Gildo Bocci (padre di Rosita)
Fotografia/Photography: Tommaso Kemeneffy
Musica/Music: Costantino Ferri
Scene/Scene Design: Salvo D'Angelo
Suono/Sound: Carlo Passerini
Montaggio/Editing: Mario Serandrei
Produzione/Production: Compagnia Generale Produzioni Cinematografiche Sovrania Film
Distribuzione/Distribution: Generalcine
censura: 30770 del 30-11-1939
Trama: Banconote nazionali abilmente falsificate circolano da qualche tempo in Argentina. Delle indagini viene incaricato l'ispettore di polizia Sarmiento, che, recatosi a Montevideo, invia un primo rapporto a Buenos Aires, segnalando una certa Villa Paradiso, e poi rimane vittima di un incidente automobilistico. Partono per Montevideo per proseguire le indagini altri tre ispettori di polizia, Gabriel, Paco e Fernando: la Villa, un locale dove si balla e si gioca, è proprietà dell'avventuriero Gorman, che ha come suo braccio destro Rosenberg e come autista Joe; nel locale si esibisce come cantante la bella Mary. Gli ispettori sono coinvolti nella lotta che contrappone Gorman, Joe e lo spacciatore messicano Moreno a Rosemberg, a Lys e al vero falsario, Mahoney, per il controllo della banda e del traffico criminale: Fernando viene ucciso e Gabriel (che a un certo punto Gorman scopre essere suo figlio) finisce nelle mani dei complici di Rosemberg. Nel tentativo di far fuggire Gabriel, Gorman rimane ucciso: ed è Paco, con l'aiuto di Mary, a sgominare e a far arrestare la banda.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information