918 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Scipione l'Africano (1937)

Torna indietro

Scipione l'Africano (1937)



Regia/Director: Carmine Gallone
Soggetto/Subject: Carmine Gallone, Camillo Mariani dell'Anguillara, Sebastiano A. Luciani
Sceneggiatura/Screenplay: Carmine Gallone, Camillo Mariani dell'Anguillara, Sebastiano A. Luciani
Interpreti/Actors: Annibale Ninchi (Publio Cornelio Scipione detto l'Africano), Camillo Pilotto (Annibale, comandante dei cartaginesi), Fosco Giachetti (Massinissa, re dei Numidi e alleato dei romani), Isa Miranda (Velia, patrizia romana fidanzata di Arunte), Francesca Braggiotti (Sofonisba, figlia di Astrubale e moglie di Sifau), Guglielmo Barnabò (Furio, un centurione), Memo Benassi (Catone, senatore), Piero Carnabuci (reduce dalla battaglia di Canne), Francesco Coop [Franco Coop] (Mezio, centurione), Ciro Galvani (Quinto Fabio Massimo, ex-dittatore), Marcello Giorda (Siface, re dei Numidi e alleato dei cartaginesi), Carlo Lombardi (Lucio, fratello di Scipione), Carlo Ninchi (Lelio, luogotenente di Scipione), Clara Padoa (schiava di Sofonisba), Lamberto Picasso (Asdrubale, capo dell'esercito cartaginese), Marcello Spada (Arunte, giovane cavaliere), Raimondo Van Riel (Maharbale, luogotenente di Annibale), Gino Viotti (mercante fenicio), Carlo Tamberlani (ambasciatore romano), Achille Majeroni (principe del senato), Fernando Solieri (anziano), Luigi De Antoni [Alfredo De Antoni] (anziano cartaginese), Mario Gallina (ambasciatore cartaginese), Olinto Cristina (ambasciatore cartaginese), Diana Lante (moglie di Scipione), Ugo Sasso (ufficiale cartaginese che rapisce Velia), Carlo Duse (messo di Magone), Franco Brambilla (ragazzo romano), Antonella Steni (bambina), Enzo Biliotti, Bruno Calabretta, Alberto Campi, Gustavo Conforti, Giorgio Covi, Federico De Martino, Cesare Gambarelli, Walter Lazzaro, Guglielmo Longo, Giorgio Marcello, Otello Polini, Albino Principe, Gennaro Sabatano, Carlo Simoneschi, Ernesto Torrini, Vittorio Vaser, Amedeo Vecci, Franca Vella, Carla Zaccaria, Armando Zuccarelli, Rosina Adrario, Nino Altieri, Ruggero Angeletti, Sandro Bianchi, Vittorio Capanni, Antimo Reyneri, Alberto Sordi (soldato romano)
Fotografia/Photography: Ubaldo Arata, Anchise Brizzi
Musica/Music: Ildebrando Pizzetti
Costumi/Costume Design: Pietro Aschieri
Scene/Scene Design: Pietro Aschieri
Suono/Sound: Vittorio Trentino
Montaggio/Editing: Osvaldo Hafenrichter
Produzione/Production: Consorzio Scipione L'Africano, E.N.I.C. - Ente Nazionale Industrie Cinematografiche
Distribuzione/Distribution: Ente Nazionale Industrie Cinemat. ENIC
censura: 29723 del 31-08-1937
Altri titoli: The Defeat of Hannibal, Scipio, the African, Escipion el Africano, Scipion l'Africain
Trama: Roma, 207 a.C.. Dopo la vittoria di Annibale a Canne nel 216, il console Publio Cornelio Scipione prepara una spedizione contro Cartagine per allontanare dall'Italia il temibile condottiero africano. Sbarcato in Africa, Scipione si riunisce all'esercito dell'alleato Massinissa e offre a Siface, re dei Numidi, il ruolo di mediatore tra Roma e Cartagine. Ma Siface, spinto dalla bella moglie Sofonisba, rifiuta. Scipione attacca allora il campo dei Numidi e cattura il re, mentre la regina riesce a farsi sposare da Massinissa. Quando il condottiero romano intima al suo alleato di consegnargli la donna, questa, per evitare di essere fatta prigioniera, si avvelena. Massinissa diventa quindi re dei Numidi. Scipione si avvicina a Cartagine, che richiama quindi in propria difesa Annibale. È il 202: il condottiero cartaginese, tornato in patria, si scontra con i romani nella piana di Zama, in Numidia, e, nonostante possa disporre di elefanti e truppe addestrate, deve soccombere di fronte alla forza dell'esercito avversario. Fatto finalmente ritorno in patria, Scipione, che viene accolto tra i festeggiamenti e riceve l'appellativo de "l'Africano", si reca subito nella sua villa di Literno per poter riabbracciare la moglie e i figli.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information