1385 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Noi vivi (1942)

Torna indietro

Noi vivi (1942)



Regia/Director: Goffredo Alessandrini
Sceneggiatura/Screenplay: Anton Giulio Majano
Interpreti/Actors: Fosco Giachetti (Andrei Taganov), Alida Valli (Kira Argounova), Rossano Brazzi (Leo Kovalenski), Giovanni Grasso (Stephan Tishenko), Emilio Cigoli (Pavel Sjerov), Annibale Betrone (Vassili Dunaev), Elvira Betrone (Maria Petrovna Dunaev), Sennuccio Benelli (Saska), Gioia Collei (piccola Acia Dunaev), Bianca Doria (Irina Dunaev), Cesarina Gheraldi (compagna Sonja), Silvia Manto (Mariska), Claudia Marti (Lidia Argounova), Evelina Paoli (Galina Petrovna Argounova), Lamberto Picasso (capo della G.P.U.), Mario Pisu (Viktor Dunaev), Gina Sammarco (Tonja), Guglielmo Sinaz (Morozov), Gero Zambuto (Alexej Argounov), Raf Vallone (marinaio), Walter Lazzaro (studente), Alfredo Anghinelli (commissario degli alloggi), Leo Garavaglia (tisiologo), Paolo Ferrara (addetto ai posti in sanatorio), Clelia Bernacchi, Fernando Simbolotti, Pia De Doses
Fotografia/Photography: Giuseppe Caracciolo
Musica/Music: Renzo Rossellini
Scene/Scene Design: Andrea Beloborodoff, Giorgio Abkhasi, Amleto Bonetti
Suono/Sound: Piero Cavazzuti, Tullo Parmeggiani
Montaggio/Editing: Eraldo Judiconi [Eraldo Da Roma]
Produzione/Production: Era Film, Scalera Film
Distribuzione/Distribution: Scalera Film
censura: 31764 del 01-10-1942
Altri titoli: We the Living, We the Living, We the Living, Los que vivimos
Trama: Pietroburgo, durante i primi anni della rivoluzione sovietica. Mal tollerando il nuovo regime, Kira Argounova, una ragazza di estrazione borghese, si innamora del giovane aristocratico Leo, sorvegliato dalla Ghepeù per sospette attività sovversive. Mentre torna da un appuntamento segreto con l'uomo, Kira viene arrestata come sua complice. Dopo un pressante interrogatorio, la rimette in libertà per insufficienza di prove Andrej, capo della Ghepeù locale, il quale è segretamente innamorato di lei. Leo tenta la fuga verso un altro paese, ma la sua salute cagionevole gliela impedisce e, poiché il nobile non ha denaro, Kira accetta di divenire l'amante di Andrej per mantenere il suo innamorato al sanatorio.Quando Leo torna guarito dalla Crimea, rivelandosi egoista e venale, si unisce a un gruppo di speculatori e lascia Kira. Andrej, deluso nella sua fede politica e dalla sua amante, si toglie la vita. Mentre cerca di varcare il confine sovietico, anche Kira viene uccisa.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information