scheda
 1120 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Mamma (1941)

Torna indietro

Mamma (1941)



Regia/Director: Guido Brignone
Sceneggiatura/Screenplay: Guido Cantini
Interpreti/Actors: Emma Gramatica (Matilde Sarni, la madre di Mario), Carola Höhn (Donata Sarni), Beniamino Gigli (tenore Mario Sarni), Ugo Ceseri (dottor Salverio), Carlo Campanini (prof. Materi), Nico Pepe (Riccardo), Friedrich Benfer [Federico Benfer] (Giulio Roero), Achille Majeroni (impresario Arnaldi), Oreste Fares (Giacomo, il fattore), Nietta Zocchi (cameriera dell'albergo a Venezia), Diana Dei (passeggera sul transatlantico), Silverio Pisu (bambino), Vasco Creti, Lina Tartara Minora
Fotografia/Photography: Arturo Gallea
Musica/Music: Ezio Carabella
Scene/Scene Design: Ottavio Scotti
Suono/Sound: Vittorio Trentino
Montaggio/Editing: Giuseppe Fatigati
Produzione/Production: Itala Film, Itala Film, Berlin
Distribuzione/Distribution: Ente Nazionale Industrie Cinemat. ENIC
censura: 31236 del 28-02-1941
Trama: Nella campagna romana, la vecchia signora Sarni amministra la fattoria Crinale, mentre suo figlio Mario, che è diventato un celebre tenore lirico, sta tornando in patria con la giovane moglie americana, Donata, sul transatlantico "Cavour", dove fa amicizia con Giulio Roero, proprietario di una tenuta confinante con quella del Sarni. Nella fattoria Donata e la signora Sarni non vanno molto d'accordo; e durante un'asssenza per lavoro di Mario, Donata si sente attratta da Giulio e, affrontata dalla suocera, lascia la fattoria e va a Roma, dove Roero la raggiunge e la convince a partire con lui. Quando Mario arriva a sua volta a Roma (ha accettato di cantare l'Otello al Teatro dell'Opera), scopre dalla madre e dal suo amico, il dottor Salerio, quanto è accaduto, e, impietrito dal dolore, va comunque in scena, mentre sua madre riesce a raggiungere Roero e a convincerlo a rinunciare alla fuga con Donata. Al termine dello spettacolo, Mario è avvertito che la madre ha avuto una crisi cardiaca e corre a raggiungerla in albergo, dove la trova assistita da Donata: ella muore tra le sue braccia, serena, mentre volano le note della canzone scritta per lei dal figlio.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information