1499 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Macario contro Zagomar (1944)

Torna indietro

Macario contro Zagomar (1944)



Regia/Director: Giorgio Ferroni
Soggetto/Subject: Vittorio Metz
Sceneggiatura/Screenplay: Vittorio Metz, Giorgio Ferroni, Gian Paolo Callegari
Interpreti/Actors: Erminio Macario (Macario Duplessis), Nino Crisman (Zagomar), Nada Fiorelli (Mirella Moreau), Olga Villi (Annette), Carlo Rizzo (Fandor, il giornalista), Gero Zambuto (prof. Moreau), Augusto Di Giovanni (ispettore Jouve), Gilberto Mazzi (Jaque, l'assistente), Vinicio Sofia (comare "Pigliatutto"), Umberto Spadaro (Trouzille, il cenciaiolo), Giovanni Onorato (Scaccino), Ciro Berardi (brigadiere Brissard), Giulio Battiferri (apache), Dante Ciriaci, Oreste Bilancia (Tarleret), Luigi Erminio D'Olivo (politico), Nives Poli (ballerina), Alfredo Rizzo, Renato Chiantoni, Giorgio Ferroni, Maria Zanoli
Fotografia/Photography: Sergio Pesce
Musica/Music: Amedeo Escobar
Costumi/Costume Design: Rosi Gori
Scene/Scene Design: Arrigo Equini
Montaggio/Editing: Arturo Gemmiti
Produzione/Production: INCINE - Industria Cinematografica Italiana, Scalera Film
Distribuzione/Distribution: Scalera Film
censura: 8 del 04-12-1944
Trama: Nel 1910 a Parigi il prof., Moreau con una sua scoperta riuscirà, con un comando, a fermare gli eserciti in battaglia, a far compiere a migliaia di persone le medesime azioni. Un criminale che terrorizza Parigi, Zigomar, con la complicità dell'assistente di Moreau, Jacques, tenta di impadronirsi della scoperta e impone a Macario Duplessis un pericoloso esperimento, che ha buon esito. Zigomar sopprime allora Jacques, mentre Macario, deciso a uccidersi, rinuncia a farsi iniettare il liquido che gli salverà la vita dopo l'esperimento. Il contegno di Macario insospettisce il poliziotto Juve e il giornalista Sandor, che lo scambiano per Zigomar e lo inseguono: Macario si rifugia presso Mireille, che vive in un covo di malviventi presso comare Pugliatutto, sua falsa madre. Mireille è la figlia del prof. Moreau, che l'ha inutilmente cercata dopo che ella ers atsta rapita. Zigomar fa sapere a Moreau che ha rintracciato Mireille e che lo attende all'Opéra per consegnargli la figlia: è un tranello per impadronirsi del professore e ricattarlo per impossessarsi della scoperta. Innamoratosi di Mireille, Macario vuol tornare dal professore per farsi fare l'iniezione che lo conserverà in vita. Dopo una serie di peripezie, Zigomar riesce a impadronirsi della macchina, che porta nel sotterraneo dove tiene sequestrato il prof. Moreau; e Macario, che per caso mette in azione l'apparecchio, fa ripetere i propri movimenti a tutti quelli che si trovano nel suo raggio d'azione. Poi il prof. Moreau fugge con la figlia, dopo aver liberato Macario: quest'ultimo, chiarito l'equivoco e fatto arrestare Zigomar, si fa fare l'iniezione per restare in vita dopo aver ottenuto dal professore la mano di Mireille.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information