scheda
 1787 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

In cerca di felicità (1943)

Torna indietro

In cerca di felicità (1943)



Regia/Director: Giacomo Gentilomo
Soggetto/Subject: Dino Hobbes Cecchini, Alessandro De Stefani, Giacomo Gentilomo, Tullio Pinelli
Sceneggiatura/Screenplay: Dino Hobbes Cecchini, Alessandro De Stefani, Giacomo Gentilomo, Tullio Pinelli
Interpreti/Actors: Ernesto Almirante (Brocca), Luigi Almirante (Miguel Morales), Guglielmo Barnabò (Gerolamo Libretti), Olinto Cristina (direttore del teatro lirico), Lucy D'Albert [Lucia D'Alberti] (Flavia Botti), Carlo Dapporto (Cesarino), Ada Dondini (cliente dell'albergo "Martedì"), Claudio Ermelli (Gaspare), Lauro Gazzolo (Peppino), Loris Gizzi (Fasola), Hélène Lüber (Gabriella/Angela), Alberto Rabagliati (Massimo Natoli), Vera Ruberti (Pepita), Tito Schipa (Francesco Gualdi/Severi, il cantante lirico), Emilio Petacci (commissario), Aristide Garbini (cliente nervoso al ristorante), Lina Gennari (cassiera caffè Europa), Vira Silenti (bambina alla festa), Bruno Smith (portiere hotel "Fiori")
Fotografia/Photography: Renato Del Frate
Musica/Music: Gino Filippini
Montaggio/Editing: Ines Donarelli
Produzione/Production: Fono Roma
Distribuzione/Distribution: Lux Film
censura: 32049 del 11-11-1943
Trama: Due giovani innamorati, Gabriella e Massimo, sono rimasti senza soldi, l'albergo dove vivono minaccia di scacciarli. Grazia a un anello rinvenuto da Massimo, il caso dei due giovani commuove il vero proprietario dell'anello, il sig. Severi, che vorrebbe dare a Massimo lezioni di canto, avendone scoperto le doti, ma il giovanotto preferisce accettare una scrittura in una compagnia di rivista. Quando Gabriella scopre che Massimo la tradisce con un'attrice, Flavia, lo abbandona. Sarà Severi a riunire alla fine la coppia: Gabriella gli ricorda l'unica sua figlia che aveva perduto per una disgrazia alcuni anni prima; il dolore gli aveva fatto abbandonare la carriera (era un cantante famoso con il nome di Gualdi). Quando Massimo, coinvolto dai colleghi della compagnia in un colpo ladresco ai danni di un ricco messicano, ne sventa i piani e si pente delle sue scelte sbagliate, Severi ritorna al teatro per aiutare i due giovani innamorati ritornati insieme.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information