scheda
 1433 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Ginevra degli Almieri (1935)

Torna indietro

Ginevra degli Almieri (1935)



Regia/Director: Guido Brignone
Soggetto/Subject: Luigi Bonelli, Ivo Perilli
Sceneggiatura/Screenplay: Guido Brignone, Luigi Bonelli, Ivo Perilli
Interpreti/Actors: Elsa Merlini (Ginevra degli Almieri), Uberto Palmarini (padre di Ginevra), Ugo Ceseri (Francesco Agolanti), Amedeo Nazzari (Antonio Rondinelli), Guido Riccioli (Burchiello), Maurizio D'Ancora (Paolino), Ermanno Roveri (Menicuccio), Luigi Almirante (notaro), Tina Lattanzi (Violante), Dina Perbellini [Dirce Bellini], Mario Gallina, Carlo Duse, Pina Gallini, Vinicio Sofia, Loris Gizzi, Nino Altieri, Guido Barbarisi, Giorgio Covi, Pina De Angelis, Enzo De Felice, Adele Garavaglia, Ida Mezzera, Luigi Mottura, Giuseppe Pierozzi, Giuseppe Ricagno, Mauro Serra, Nanda Primavera, Edoardo Toniolo, Pasquale Braucci, Virgilio Tomassini, Vittoria Carpi, Elda Maris, Gustavo Conforti, Giovanni Ferrari, Doris Duranti, Amedeo Vecci
Fotografia/Photography: Ubaldo Arata
Musica/Music: Gian Luca Tocchi
Costumi/Costume Design: Titina Rota
Scene/Scene Design: Gastone Medin
Suono/Sound: Vittorio Trentino
Montaggio/Editing: Giuseppe Fatigati
Produzione/Production: Consorzio I.C.A.R. - Industrie Cinematografiche Artistiche R, Produzione Capitani Film
Distribuzione/Distribution: ICAR
censura: 29094 del 10-12-1935
Trama: Firenze, 1400. La giovane Ginevra degli Almieri, appartenente a un'ottima casata, dopo aver sposato l'uomo impostole dal padre, viene colta da una grave depressione e cade in catalessi. Creduta morta, Ginevra viene messa viva nel sepolcro. In una notte di pioggia, la ragazza si sveglia e riesce a fuggire dalla tomba. Giunta a casa sua, viene creduta uno spettro dal padre e dal marito che quindi, tra mille scongiuri, la mandano via. Ginevra trova allora ospitalità presso un umile pittore, che però viene presto accusato di trafugamento di cadavere dalle autorità. Ma la giovane riesce a discolpare il pittore davanti al giudice, che dichiara morta la vecchia Ginevra e riconosce nell'attuale ragazza una nuova persona fisica. Questa sarà libera di sposare il pittore, ormai rilasciato, di cui si è innamorata.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information