1220 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La fuggitiva (1941)

Torna indietro

La fuggitiva (1941)



Regia/Director: Piero Ballerini
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Piero Ballerini
Interpreti/Actors: Anna Magnani (Wanda Regini), Clelia Matania (Lia Coppi), Anna Carena (Tilde), Mariù Pascoli (Marina Ravaldo, figlia dell'ing. Ravaldo), Renato Cialente (ing. Antonio Ravaldo), Annibale Betrone (Giacomo Renier, nonno di Delfina), Nino Crisman (Mario Borghetti), Stefano Sibaldi (Matteo Bonetti), Jole Voleri (Delfina Carli), Marina Berti (Lucia), Gabriella Silvestri [Gabriella Silves] (Maria), Luciano Caprino (medico), Felice Minotti (inquilino)
Fotografia/Photography: Antonio Marzari
Musica/Music: Gioacchino Angelo, Angelo Gioacchino
Scene/Scene Design: Natale Steffenino
Suono/Sound: Orazio Sacco
Produzione/Production: Industrie Cinematografiche Italiane "I.C.I."
Distribuzione/Distribution: ICI
censura: 31430 del 27-10-1941
Trama: La giovane Delfina, orfana di entrambi i genitori, sta per sposarsi. La ragazza è già in chiesa, ma il suo fidanzato è in ritardo. Dopo un po' l'uomo arriva e comunica agli invitati che non ci sarà alcun matrimonio, perché Delfina lo ha tradito. Non riuscendo a persuaderlo del contrario, la giovane lascia la chiesa. In preda a un grave stato di depressione, fa quindi i bagagli e abbandona la pensione dove alloggiava per trasferirsi a casa di una sua amica sarta. Un giorno la ragazza incontra una bambina che è scappata di casa e la convince a tornare in famiglia. Il padre della piccola, che è un ricco ingegnere, decide allora di assumerla come istitutrice e, presto, tra l'uomo e Delfina nasce un profondo legame. Ma, improvvisamente, arriva la madre della bambina, una cantante di music hall che era creduta morta, e pretende di riprendere il proprio posto nella famiglia. Per rendere tutto più facile, Delfina decide di andarsene. Ma la bambina, che si è molto affezionata a lei, scappa di nuovo di casa per andarla a cercare. Durante un violento temporale, la bimba si ammala di polmonite e rischia di morire. L'ingegnere, quando ormai la figlia è fuori pericolo, chiede a Delfina di tornare con loro, ma questa, pur a fatica, rifiuta e decide di vivere con il proprio nonno in una villa in montagna.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information