scheda
 1084 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Finalmente sì (1944)

Torna indietro

Finalmente sì (1944)



Regia/Director: László Kish [Ladislao Kish]
Soggetto/Subject: Aldo Sabatini
Sceneggiatura/Screenplay: Mario Corsi
Interpreti/Actors: Enzo Fiermonte (conte Alberto Altovrandi), Vera Carmi (Silvia), Cesco Baseggio (conte Gerardo Altovrandi, padre di Alberto), Paola Borboni (zia Letizia), Teresa Franchini (zia Gisella), Paolo Stoppa, Giulietta De Riso (zia Clotilde), Ornella Da Vasto (Clara, figlia di Cecconi), Giuseppe Varni (Giuseppe), Bella Starace Sainati (signora Cecconi), Giuseppe Pierozzi, Luigi Pavese (Cecconi, ex salumiere barone Rossi), Ciro Berardi, Amedeo Trilli, Anna Valpreda
Fotografia/Photography: Tonino Delli Colli
Musica/Music: Giovanni Militello
Scene/Scene Design: Beppe Maioletti
Montaggio/Editing: Giancarlo Cappelli
Produzione/Production: Sabaudia Film
Distribuzione/Distribution: Titanus
censura: 16 del 27-12-1944
Altri titoli: Felicità sotto la pioggia
Trama: Il conte Altovrandi, gentiluomo di campagna, vuol tenere il figlio Alberto lontano dalle donne e dalla complicazioni matrimoniali; mentre le tre sorelle del conte, che abitano nel cadente palazzo avito in città, vorrebbero indurre invece il nipote a un buon matrimonio e per raggiungere lo scopo si fanno aiutare da un altro nobile decaduto, un certo barone Rossi. Individuano anche la sposa adatta in Clara, ricca figlia dell'ex salumiere Cecconi. Alberto prima resiste alle insistenze delle zie e pretende di rimanere in campagna: anche perché si è innamorato - ma senza successo - della bella Silva; poi, quando Silvia si trasferisce in città, decide di vincere le resistenze paterne e di raggiungere le zie. In città Silvia, che è la sorella del barone Rossi, diventa l'insegnante di belle maniere della ricca ma incolta Clara Cecconi: e quando scopre che, alla fine di un ricevimento nel palazzo Altovrandi, sarà annunciato il fidanzamento del suo corteggiatore con Clara, interviene per avvertire Alberto dell'intrigo ordito dalle zie e da suo fratello. Dopo una serie di peripezie, legate anche al fatto che Clara non si rassegna a perdere il suo bel fidanzato e che una panne d'auto e un furioso temporale costringono i tre giovani a passare la notte nella capanna di un boscaiolo, Silvia accetta e ricambia l'amore di Alberto e anche il vecchio conte Altovrandi si rassegna all'inevitabile; i Cecconi invece dovranno accontentarsi della baronia dei Rossi.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information