1401 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Enrico IV (1946)

Torna indietro

Enrico IV (1946)



Regia/Director: Giorgio Pàstina
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Angelo Besozzi, Stefano Landi, Giorgio Pàstina, Fabrizio Sarazani, Vitaliano Brancati
Interpreti/Actors: Enzo Biliotti (dottor Dionisio Genoni), Clara Calamai (Matilde Spina/Frida, la figlia di Matilde), Rubi Dalma [Ruby D'Alma] (sig.ra Grietti, direttrice della casa di mode), Lauro Gazzolo (Giovanni), Luigi Pavese (barone Tito Belcredi), Checco Rissone (Fino Pagliuca/Bertoldo), Osvaldo Valenti (conte Enrico Di Nolli alias Enrico IV), Antonio Battistella (Rodolfo), Pietro Bigerna (finto consigliere/Franco/Arialdo), Guido Celano (Barberis), Augusto Marcacci (finto consigliere alias Lolo, alias Landolfo), Ori Monteverdi (Cesarina), Giorgio Piamonti (finto consigliere/Momo/Ordulfo), Peppino Spadaro (servo Luigi), Nino Marchesini (amico di Belcredi), Luigi A. Garrone (Gelsomino), Renato Malavasi, Mario Brizzolari, Liliana Ruffo, Celli
Fotografia/Photography: Carlo Montuori
Musica/Music: Enzo Masetti
Costumi/Costume Design: Maria De Matteis
Scene/Scene Design: Gastone Simonetti
Suono/Sound: Bruno Brunacci
Montaggio/Editing: Mario Serandrei
Produzione/Production: Cines (1941)
Distribuzione/Distribution: Ente Nazionale Industrie Cinemat. ENIC
censura: 429 del 25-02-1946
Altri titoli: Enrico IV
Trama: Enrico, conte di Nolli, vive da venti anni chiuso nel castello, convinto di essere l'imperatore Enrico IV di Germania; e un servo fedele, Giovanni, asseconda la sua pazzia e lo protegge, costruendogli attorno un mondo fittizio, fatto di cortigiani e di armigeri; anche il medico curante, il dottor Genoni, deve indossare un costume per avvicinarlo. Una notte d'incubo Enrico rivive le vicende che lo hanno portato alla pazzia: la rivalità con il barone Belcredi per la mano della bella vedova Matilde Spina, la caccia in costume organizzata per il fidanzamento di Enrico con Matilde, la caduta da cavallo provocata dal rivale Belcredi e la perdita della ragione. Ora Enrico ritrova la memoria: ma ormai non gli resta che proseguire nella finzione. Il tentativo di Giovanni e del medico di guarire Enrico ricreando la situazione della festa mascherata di tanti anni prima e affidando alla figlia di Matilde, Frida, il ruolo della madre, finisce in tragedia, perché Enrico uccide il viscido Belcredi: si condanna così a rimanere pazzo per sempre.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information