1220 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Le educande di Saint-Cyr (1939)

Torna indietro

Le educande di Saint-Cyr (1939)



Regia/Director: Gennaro Righelli
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Carlo Veneziani, Gennaro Righelli, Alessandro De Stefani
Interpreti/Actors: Vanna Vanni (Gisella Montclair), Silvana Jachino (Gemmina Merian), Elio Steiner (Marcello di St. Herem), Maurizio D'Ancora (Renato Marchand), Luigi Carini (Napoleone Bonaparte), Carlo Tamberlani (Gioacchino Murat), Maria Jacobini (imperatrice Giuseppina), Romolo Costa (La Rochelle, capo della polizia), Enzo Gainotti (D'Aqueville, comandante della scuola di cavalleria), Olinto Cristina (marchese di St. Herem), Lola Braccini (direttrice del collegio), Pina Gallini (insegnante di buon comportamento), Eugenio Duse (aiutante capo della polizia), Nino Marchesini (Aubry), Liana Del Balzo (insegnante di musica), Giuseppe Addobbati (cadetto), Gustavo Serena (ufficiale di stato maggiore), Gemma D'Alba, Antonietta Maria Pavese, Giorgio Gentile, Armando Garozzo, Stanislao Capello [Stani Capello], Riccardo De Miceli, Luigi Esposito, Carmen Mauti, Alfredo Silvestri
Fotografia/Photography: Domenico Scala
Musica/Music: Renzo Rossellini
Costumi/Costume Design: Gino C. Sensani, Maria De Matteis
Scene/Scene Design: Alfredo Montori
Suono/Sound: Ovidio Del Grande
Montaggio/Editing: Gennaro Righelli
Produzione/Production: Mediterranea Film (1938)
Distribuzione/Distribution: CINF
censura: 30736 del 30-09-1939
Altri titoli: Las educandas de Saint-Cyr
Trama: Francia, epoca napoleonica. Due allievi ufficiali della scuola di cavalleria di Saint-Cyr scavalcano il muretto che li divide dall'attiguo collegio femminile per corteggiare due ragazze notate in precedenza. Quando la cosa viene scoperta scoppia uno scandalo e l'Imperatrice stessa dà ordine ai due cadetti di sposare le due educande entro tre giorni. I ragazzi esitano, ma, alla fine, il matrimonio viene celebrato. Per intervento di Napoleone, i due allievi sono destinati alla corte di Murat, divenuto re di Napoli. Le spose, abbandonate il giorno stesso delle nozze, raggiungono i mariti e, finalmente, dopo varie vicende, riescono a conquistare il loro amore.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information