1646 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Due milioni per un sorriso (1939)

Torna indietro

Due milioni per un sorriso (1939)



Regia/Director: Carlo Borghesio, Mario Soldati
Soggetto/Subject: Carlo Borghesio, Mario Soldati
Sceneggiatura/Screenplay: Carlo Borghesio, Mario Soldati
Interpreti/Actors: Enrico Viarisio (mister Giacomo Perotti/Martino Bo), Giuseppe Porelli (Spinelli, il segretario), Elsa De Giorgi (Maria), Sandra Ravel (Lisetta), Romolo Costa (barista), Pina Renzi (guardarobiera), Ermanno Roveri (banchista/regista), Guido Barbarisi (elettricista/capocameriere), Giuseppe Pierozzi (cuoco/truccatore), Dhia Cristiani (Piera), Lauro Gazzolo (ufficiale giudiziario), Rosanna Schettina, Vasco Creti (capotreno), Livia Minelli (attrice), Raimondo Van Riel (oste), Emilia Gentilini, Walter Grant, Gianna Caria, Carlo Bressan (autista del furgoncino), Antonietta Vilella (fanciulla dell'organino), Carlo Ranieri (primo cameriere/operatore), Maria Polese (padrona della copisteria), Luigi Cristiani, Ornella Vallalta, Ruggero Capodaglio
Fotografia/Photography: Mario Albertelli
Musica/Music: Felice Montagnini
Scene/Scene Design: Gino Brosio, Gino Franzi
Suono/Sound: Emanuele Weiss
Montaggio/Editing: Mario Bonotti
Produzione/Production: Compagnia Italiana Cinematografica Lux
Distribuzione/Distribution: Compagnia Italiana Cinematografica Lux
censura: 30666 del 04-07-1939
Trama: Dopo aver fatto fortuna in America, un industriale italiano viene preso dalla nostalgia e, liquidata ogni sua attività, decide di fare ritorno in patria. Una volta in Italia, l'uomo accetta di finanziare un film sulla propria giovinezza, in particolare sul suo amore per una donna che adesso non riesce a ritrovare. Quando conosce un giovane professore che gli ricorda se stesso da giovane, l'industriale decide di affidare a lui la regia del film. Mentre sta cercando la protagonista femminile, il regista si innamora di una dattilografa e la fa debuttare sul set. Le riprese finiscono e il produttore improvvisato, soddisfatto del lavoro da lui finanziato, decide di donare un'ingente somma al regista e alla sua fidanzata e quindi di tornare in America.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information