1706 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Dora Nelson (1939)

Torna indietro

Dora Nelson (1939)



Regia/Director: Mario Soldati
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Mario Soldati, Luigi Zampa
Interpreti/Actors: Assia Noris (Dora Nelson/Pierina Costa), Carlo Ninchi (ing. Giovanni Ferrari), Miretta Mauri (Renata), Luigi Cimara (Alberto, il primo marito), Carlo Campanini (Emilio, l'ottico), Nino Crisman (falso principe), Massimo Girotti (Enrico), Evelina Paoli (signora Gabardo), Nando Bruno [Fernando Bruno] (Gegè), Laura Farina Moschini [Laura Moschini] (Gina, la sorella di Giovanni), Gildo Bocci (tassista Pasquale), Adele Mosso (zia anziana dei Gabardo), Federico Collino (segretario Blasco), Clelia Bernacchi (Ersilia), Emilio Cigoli (finto tesoriere), Livia Minelli (collega di Pierina), Nino Marchetti (produttore), Flora Volpini [Franca Volpini] (Celestina), Mario Molfesi (Carlo), Lia Rialto (Ernestina), Alfredo Morati (Alfonso), Olinto Cristina (signor Gabardo), Michele Riccardini (sor Mario), Alfredo Menichelli, Gaetano Pappalardo (Gaetanone, portiere Cinecittà), Amilcare Pettinelli (regista), Picki (cane), Alfredo Martinelli (giornalista a Cannes), Vittoria Carpi, Giacomo Almirante, Ciro Berardi, Giovanni Petti, Maria Pia Spini, Maria Vivaldi
Fotografia/Photography: Anchise Brizzi
Musica/Music: Felice Montagnini
Scene/Scene Design: Pino Viola
Montaggio/Editing: Giovanna Del Bosco
Suono/Sound: Otto Untersalmberger
Produzione/Production: Industrie Cinematografiche Italiane "I.C.I.", Urbe Film
Distribuzione/Distribution: ICI
censura: 38798 del 06-12-1939
Trama: Un ricco ingegnere ha sposato Dora Nelson, un'ex principessa russa che aveva perso il marito in un incidente ferroviario. La donna, piuttosto tirannica e capricciosa, è diventata un'attrice cinematografica molto apprezzata ma certo non amata. Invaghitasi di un sedicente principe in esilio che le promette il trono in cambio di un ingente prestito, Dora lascia il set durante la lavorazione di un film, provocando seri problemi a regista, produttori e maestranze. Casualmente, il produttore trova una perfetta sosia della diva, una timida operaia e la persuade a sostituire l'attrice sul set. Il marito di Dora prega la sosia di prendere il posto della donna anche nella vita privata, per evitare uno scandalo e non compromettere il fidanzamento della propria figlia di primo letto. Nel frattempo, a Cannes l'ex principessa scopre che dietro al suo principe si nasconde il suo primo marito, il quale, ancora vivo, ha organizzato una messinscena allo scopo di estorcerle del denaro. Il matrimonio di Dora e dell'ingegnere, quindi, non è valido. Dora, delusa e pentita, torna a casa, ma ormai è troppo tardi: l'ingegnere, infatti, sposa la sua sosia. N.B.: mentre secondo Savio, CCC e Garzanti la sosia di Dora è un'operaia, Mereghetti e Di Giammatteo parlano rispettivamente di "modista" e "sartina".

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information