1748 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Cavalleria (1936)

Torna indietro

Cavalleria (1936)



Regia/Director: Goffredo Alessandrini
Soggetto/Subject: Oreste Biancoli, Salvator Gotta
Sceneggiatura/Screenplay: Goffredo Alessandrini, Aldo Vergano
Interpreti/Actors: Elisa Cegani (Speranza di Frasseneto), Silvana Jachino (Carlotta di Frasseneto, sorella di Speranza), Clara Padoa (contessa Clotilde), Nora D'Alba (contessa Sandi), Amedeo Nazzari (Umberto Solaro), Enrico Viarisio (sottotenente Rolla), Luigi Carini (conte Emanuele di Frasseneto), Ernst von Nadherny (barone von Osterreich, marito di Speranza), Adolfo Geri (Vittorio di Frasseneto), Umberto Casilini (membro del "Circolo dell'Unione"), Silvio Bagolini (Bagolini, l'attendente), Anna Magnani (Fanny, la canzonettista), Oreste Fares (medico), Fausto Guerzoni (altro attendente), Mario Ferrari (capitano Alberto Ponza), Walter Grant (ufficiale superiore), Cecyl Tryan (dama dell'aristocrazia torinese), Michele Malaspina (ufficiale di cavalleria), Albino Principe (marito di Carlotta), Rosina Adrario (contessina Adrari), Flavio Diaz, Fedele Gentile, Rita Livesi, Felice Minotti, Mario Revera, Antimo Reyneri, Vittorio Capanni, Giovanni Ferrari
Fotografia/Photography: Vaclav Vich
Musica/Music: Enzo Masetti
Costumi/Costume Design: Gino Sensani
Scene/Scene Design: Gastone Medin
Montaggio/Editing: Giorgio C. Simonelli
Suono/Sound: Giovanni Bianchi, Hans Bittmann
Produzione/Production: Industrie Cinematografiche Italiane "I.C.I."
Distribuzione/Distribution: ICI
censura: 29347 del 15-09-1936
Altri titoli: La cavalerie héroïque
Trama: Torino, inizio del Novecento. Per risolvere i problemi economici della propria famiglia, la nobile fidanzata dell'ufficiale di cavalleria Umberto Solaro è costretta a sposare un ricco barone austriaco. Dopo questa profonda delusione, l'ufficiale decide di dedicarsi all'equitazione e presto riesce a diventare uno degli istruttori più noti e stimati d'Italia. Ma un giorno, qualche anno dopo, Solaro rincontra a Roma la donna amata. I due cominciano a frequentarsi dando adito a numerosi pettegolezzi. Per difendere l'onore della ragazza, il fratello di questa sfida a duello un uomo che aveva fatto pesanti insinuazioni sul suo conto. Solaro è profondamente scosso per l'accaduto e, durante una gara, cade da cavallo. Costretto a far abbattere l'animale, l'uomo decide allora di abbandonare l'equitazione per l'aeronautica. Scoppia la prima guerra mondiale e l'ufficiale si distingue per le sue capacità, finché, durante una pericolosa missione, il suo apparecchio non viene colpito e abbattuto. La salma dell'eroico Solaro viene raccolta e quindi scortata da un reparto di cavalleggeri.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information