1568 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Gli assi della risata (1945)

Torna indietro

Gli assi della risata (1945)



Regia/Director: Roberto Bianchi Montero [Roberto Bianchi], Guido Brignone, Giuseppe Spirito, Roberto Montero Bianchi [Roberto Bianchi], Roberto Montero Bianchi [Roberto Bianchi], Roberto Montero Bianchi [Roberto Bianchi], Gino Talamo
Interpreti/Actors: Paolo Stoppa, Virgilio Riento, Virgilio Riento, Giorgio De Rege, Enrico Viarisio, Toti Dal Monte, Titina De Filippo, Luigi Pavese, Guido De Rege, Mimì Turbine, Giuseppe Porelli, Enrico Viarisio, Aroldo Tieri, T. Flora, Anna Magnani, Enzo Gainotti, Luigi Almirante, Maria Melvin, Enzo Gianotti, Fausto Guerzoni, Vanna Vanni, Lajos Onodj, Luigi Porelli, Elena De Balzo, Nietta Zocchi
Fotografia/Photography: Giovanni Pucci
Produzione/Production: Juventus Film
Distribuzione/Distribution: Ente Nazionale Industrie Cinemat. ENIC
censura: 78 del 05-09-1945
Altri titoli: Comiche abbinate, Programma comico, Ciribiribin, Il mio pallone, Il trionfo di Poppea, Buon appetito!, Turno di riposo, Non chiamarmi Dodò
Trama: ep. Non chiamarmi Dodò Il comm. Piccioni, industriale donnaiolo, approfittando dell'assenza di sua moglie (che deve partire per Firenze) accetta la proposta di un amico di accompagnarlo in una scampagnata con due ragazze. La moglie però, che ha rinviato la partenza e che ha origliato al telefono le conversazioni tra i due amici, lo precede nell'osteria del "Sor Checco" vicino a Frascati e, travestitasi da cuoca, prima gli fa credere di essere una sosia della moglie, poi, a furia di ombrellate, gli fa passare la voglia di avventura, riconducendolo mogio mogio al focolore domestico. ep. Il trionfo di Poppea Il barbiere Pasquale Bellezza, appassionato di cinema, ha una bella moglie, Gemma Belfiore, sulla quale mettono gli occhi i dirigenti di una società di produzione (la Spruzzi Film 1919) alla ricerca della protagonista per il film 'Il trionfo di Poppea'. Dato che Pasquale è molto geloso, i produttori devono scritturare anche lui per il ruolo di Petronio, promettendogli l'esclusiva per l'interpretazione delle scene d'amore previste per la moglie. In teatro di posa poi, gli addetti cercano di tenere Pasquale lontano dal set, mentre la moglie è tra le braccia di Nerone; ma poi l'uomo si accorge della beffa e si ritira nella sua bottega, mentre la moglie inizia una brillante carriera. ep. Il mio pallone Un giovanotto, recatosi in un palazzo per cercare un posto di portinaio, viene invece, per equivoco, assunto come portiere di una squadra di calcio. Al momento della partita, un suo amico gli pratica una iniezione eccitante e il giovanotto fa una bella figura; ma nella seconda partita, finito l'effetto dell'iniezione, i palloni fioccano in rete e il malcapitato evita solo per miracolo il linciaggio. ep. Ciribiribin Sul motivo della celebre canzone "Ciribiribin", fra danze e scene d'amore si sviluppa una fantasia che abbraccia tre epoche: il 1870, epoca in cui la canzone fu lanciata; il 1910, epoca in cui si incominciò a deformare i motivi musicali celebri; il 1999, epoca futura dove tutto può essere permesso e immaginato.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information