26 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La-bas Educazione criminale (Laggiù - educazione criminale) (2012)

Torna indietro

Gallery

La-bas Educazione criminale (Laggiù - educazione criminale) (2012)

La Bas - A Criminal Education



Regia/Director: Guido Lombardi
Soggetto/Subject: Guido Lombardi
Sceneggiatura/Screenplay: Guido Lombardi
Interpreti/Actors: Kader Alassane (Yussouf), Esther Elisha (Suad), Moussa Mone (Moses), Gaetano Di Vaio, Marco Mario De Notaris
Fotografia/Photography: Francesca Amitrano
Musica/Music: Giordano Corapi
Costumi/Costume Design: Francesca Balzano
Scene/Scene Design: Maica Rotondo
Montaggio/Editing: Beppe Leonetti
Suono/Sound: Davide Mastropaolo, Leandro Sorrentino
Produzione/Production: Eskimo S.r.l., Figli del Bronx Produzioni S.a.s., Minerva Pictures Group Srl, Rai Cinema, Regione Campania
Distribuzione/Distribution: Cinecittà Luce
Vendite all'estero/Sales abroad: Minerva Pictures Group S.r.l.
censura: 105091 del 28-02-2012
Altri titoli: La Bas - A Criminal Education
Trama: Castel Volturno, circa trenta chilometri da Napoli. È il 18 settembre 2008. Un commando di camorristi irrompe in una sartoria di immigrati africani. Sparano all’impazzata un centinaio di proiettili, ammazzando sei ragazzi di colore e ferendone un altro gravemente. Yussouf, un giovane immigrato, ha deciso quella stessa sera di chiudere i conti con suo zio Moses. L’uomo che lo ha convinto a venire in Italia. Promettendogli un futuro da onesto artigiano e trasformandolo invece nel cinico gestore di un giro milionario di cocaina. Invischiati nella loro storia, un altro ragazzo africano, Germain, finito per caso nel luogo della strage; la sua ragazza Asetù, che quella stessa sera canta in pubblico una canzone di Miriam Makeba; Suad, una prostituta che Yussouf sogna di riscattare dai suoi padroni. Ambientata nella “più africana tra le città europee” (Roberto Saviano), Là-Bas è una storia dove fiction e verità confondono i propri percorsi. Il romanzo criminale di un ragazzo dei nostri tempi, iniziato e vissuto per il solo gusto della sopravvivenza.
Sinopsys: Castel Volturno, 30 km from Naples. A “camorra” commando breaks into a tailor’s shop managed by African immigrants, wildly shooting a hundred bullets killing six black men and grievously injuring one of them. Yssouf, a young immigrant, has decided that night to break with his uncle Moses, who first persuaded him of coming in Italy promising a future as an honest artisan and then turned him into the cynical leader of the local millionaire coke-dealing scene. Tangled up in this story there are an African guy, Germain, who casually was in the place of the massacre; his girlfriend, Asetu, who will sing that night a Miriam Makeba’s song; the prostitute Suad that Yssouf dreams of redeeming from her pimps. Setted in the "most Africans of the European cities" (Roberto Saviano) Là Bas is a story blurring fiction and reality. A crime novel of a contemporary young man undertaken and lived only for the struggle of the survival.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information