9 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La valigia sul letto (2010)

Torna indietro

Gallery

La valigia sul letto (2010)



Regia/Director: Eduardo Tartaglia
Soggetto/Subject: Eduardo Tartaglia
Sceneggiatura/Screenplay: Eduardo Tartaglia, Elvio Porta
Interpreti/Actors: Eduardo Tartaglia (Achille), Veronica Mazza (Brigida), Marjo Berasategui (Susanna), Nunzia Schiano (Annarosa), Francesco Procopio (Alfredo), Giuseppe Miale (Agostino), Salvatore D'Onofrio (padre Rocco), Maurizio Casagrande (Ispettore), Biagio Izzo (Antimo), Alena Seredova (Ippolita), Ernesto Mahieux (Don Nicola)
Fotografia/Photography: Marco Pieroni
Costumi/Costume Design: Sabrina Chiocchio
Scene/Scene Design: Tommaso Bordone
Montaggio/Editing: Antonio Siciliano
Produzione/Production: Mitar Group, Medusa Film
Distribuzione/Distribution: Medusa Film S.p.A.
censura: 103270 del 10-03-2010
Trama: La valigia sul letto è sicuramente quella di un lungo viaggio. E considerato che ogni viaggio contiene sempre in sé anche il concetto di fuga, pure la valigia che Achille e Brigida si affannano a riempire può offrirsi bene ad una simile interpretazione. Ma da che cosa fuggono? Sicuramente fuggono da una situazione di crisi che li angustia: una crisi che è certamente economica ma conseguentemente anche sentimentale. Fare il guardiano notturno "in nero" sotto la galleria del cantiere della nuova Linea della Metropolitana non è certo il massimo. Ed essere costretto a vivere lì con la propria compagna, in assenza di un alloggio più confortevole, certo non contribuisce a distendere gli animi.
Sinopsys: The suitcase on the bed is definitely meant for a long trip. And, seeing that any long trip is something of an escape, the suitcase that Achille and Brigida are busy packing could point to a desire to flee. But from what? Without a doubt, they are fleeing from a situation of need, in terms of both money and their relationship. Working as a night watchman, "off-the-books" with no benefits, in the tunnel of a new subway line under construction, is not exactly the good life. And being forced to live there too, alongside your companion, because the two of you cannot find any more decent lodgings, does nothing to lift your spirits.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information