966 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Un giorno perfetto (2008)

Torna indietro

Un giorno perfetto (2008)

A Perfect Day



Regia/Director: Ferzan Ozpetek
Soggetto/Subject: da om. rom. di Melania Mazzucco
Sceneggiatura/Screenplay: Ferzan Ozpetek, Sandro Petraglia
Interpreti/Actors: Valerio Mastandrea, Isabella Ferrari, Monica Guerritore, Nicole Grimaudo, Valerio Binasco, Angela Finocchiaro, Federico Costantini, Nicole Murgia, Gabriele Paolino, Milena Vukotic, Serra Yilmaz, Carmine Recano, Ivan Bacchi, Patrizia Loreti, Bianca Nappi, Rosaria De Cicco, Anna Ferzetti, Stefania Sandrelli
Fotografia/Photography: Fabio Zamarion
Musica/Music: Andrea Guerra
Costumi/Costume Design: Alessandro Lai
Scene/Scene Design: Giancarlo Basili
Montaggio/Editing: Patrizio Marone
Suono/Sound: Marco Grillo
Produzione/Production: Fandango, Rai Cinema, Sky
Distribuzione/Distribution: 01 Distribution
Vendite all'estero/Sales abroad: Fandango Portobello Sales
censura: 101968 del 03-09-2008
Altri titoli: A Perfect Day
Trama: Un giorno perfetto, tratto dall’omonimo best seller di Melania Mazzucco, racconta con ironia, commozione e pietà, una feroce storia d’amore, quella che separa e unisce Emma e Antonio. E mette in scena mondi diversi e lontani, che si incrociano come in un giallo inesorabile. Scorrono davanti ai nostri occhi le aule scolastiche e i bus affollati, le tangenziali di periferia e le strade del centro, i ricchi e i poveri, i privilegi e il precariato, le madri e i padri, i figli e le figlie, lungo un percorso che si addentra nei territori del presente, cercando di dare forma a una realtà caotica, sfuggente, e sconosciuta.
Sinopsys: A Perfect Day, taken from the best seller of the same title by Melania Mazzucco, is the witty, moving, caring story of the ferocious love that separates and binds Emma and Antonio. Different, distant worlds cross each other’s paths, as in a mystery story driven by fate. Schoolrooms and crowded buses flash before our eyes, along with blighted freeways, swank downtown streets, the rich and the poor, the pampered and the underemployed, mothers and fathers, sons and daughters, as we move deeper into the territories of the present, in an attempt to give form to a chaotic, illusory, unknown reality.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information