23 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Piazza Garibaldi (2011)

Torna indietro

Gallery

Piazza Garibaldi (2011)



Regia/Director: Davide Ferrario
Soggetto/Subject: Marco Belpoliti
Sceneggiatura/Screenplay: Davide Ferrario, Giorgio Mastrorocco
Interpreti/Actors: Valerio Giannetta (studente), Andrea Bocca (ragazzo), Leonardo Bernini (ragazzo), Tavarelli Zoe (ragazzo), Maria Edvige Camozzi (contessa), Eugenio Poletti (medico), Laura Isnenghi (ottica), Francesco Ligato (produttore pietre coti), Marcella Ligato (produttore pietre coti), Fausto Ghisleni (produttore pietre coti), Marco Paolini (legge Umberto Saba da "Scorciatoie e raccontini"), Luciana Littizzetto (legge Giacomo Leopardi), Filippo Timi (legge Alberto Savinio "Immortalità degli italiani"), Salvatore Cantalupo (legge Luciano Bianciardi "Da Quarto a Torino")
Fotografia/Photography: Ezio Gamba
Musica/Music: Giuseppe Verdi
Montaggio/Editing: Claudio Cormio
Suono/Sound: Vito Martinelli
Produzione/Production: Rossofuoco S.a.s., Rai Cinema
Distribuzione/Distribution: Cinecittà Luce
Vendite all'estero/Sales abroad: Rai Trade
censura: 104767 del 14-11-2011
Trama: "Piazza Garibaldi" è un toponimo che si incontra in qualsiasi città italiana. È la metafora della nazione e della sua storia. Come nel fortunato e premiato La strada di Levi, Ferrario si mette in viaggio: stavolta sulle orme della spedizione dei Mille. L'obiettivo: verificare il rapporto tra passato e presente, partendo da Bergamo, una volta "Città dei Mille" e oggi roccaforte padana, per arrivare fino a Teano. Il viaggio è pieno di sorprese, incontri, riflessioni: un grande road movie attraverso la storia e la geografia del paese, cercando di rispondere a una domanda assillante: perché noi italiani non riusciamo più a immaginarci un futuro?
Sinopsys: "Piazza Garibaldi" is a name found in almost any Italian town. It is a metaphor for the nation and its history. Like in the successful, award-winning La strada di Levi, Ferrario sets off on a journey: this time, on the traces of the expedition of the Thousand. The aim: to verify the relationship between past and present, starting from Bergamo, formerly the "City of the Thousand" and today a bastion of Padania, and arriving at Teano. The voyage is full of surprises, meetings, reflections: a sweeping road movie through the history and geography of the country, seeking to answer a nagging question: why are Italians no longer able to imagine a future for themselves?

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information