1934 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Napoli 24 (2011)

Torna indietro

Gallery

Napoli 24 (2011)



Regia/Director: Giovanni Cioni, Bruno Oliviero, Gianluca Iodice, Diego Liguori, Roberta Serretiello, Luca Martusciello, Nicolangelo Gelormini, Guido Lombardi, Mariano Lamberti, Andrej Longo, Mario F. Martone, Stefano Martone, Fabio Mollo, Mario Spada, Pietro Marcello, Andrea Canova, Lorenzo Cioffi, Corrado Costetti, Massimiliano Pacifico, Marcello Sannino, Federico Mazzi, Vincenzo Cavallo, Gianluca Loffredo, Daria D'Antonio, Ugo Capolupo, Paolo Sorrentino
Soggetto/Subject: Giovanni Cioni, Bruno Oliviero, Gianluca Iodice, Diego Liguori, Roberta Serretiello, Luca Martusciello, Nicolangelo Gelormini, Guido Lombardi, Giosuè De Falco, Andrej Longo, Mario F. Martone, Stefano Martone, Fabio Mollo, Luigi Carrino, Mario Spada, Pietro Marcello, Andrea Canova, Lorenzo Cioffi, Massimiliano Pacifico, Marcello Sannino, Federico Mazzi, Francesca Cutolo, Vincenzo Cavallo, Biagio Di Bennardo, Marco Marino, Emma Ferulano, Gianluca Loffredo, Daria D'Antonio, Ugo Capolupo, Paolo Sorrentino
Interpreti/Actors: Benedetta Parenti, Ivan Dalia, Alessandro Romano, Rosy Rox, Giovanna Quaglia, Giovanni Esposito, Teresa Bisignano, Emma Ferulano, Gianluca Loffredo, Vincenzo Girone, Basilio Momako
Fotografia/Photography: Cesare Accetta, Mario Amura, Francesca Amitrano, Agostino Vertucci, Antonio Grambone, Gennaro Visciano, Simone Petrella, Mario F. Martone, Debora Vrizzi, Diego Liguori, Federico Mazzi, Ezio Pierattini, Luca Bigazzi, Daria D'Antonio
Musica/Music: Frame, Ivan Dalia, Marco Messina
Costumi/Costume Design: Chiara Perrot
Scene/Scene Design: Chiara Perrot, Carlo Rescigno
Montaggio/Editing: Giovanni Cioni
Suono/Sound: Davide Mastropaolo, Leandro Sorrentino
Montaggio/Editing: Bruno Oliviero
Suono/Sound: Marcello Anselmo
Montaggio/Editing: Gianluca Iodice, Diego Liguori
Suono/Sound: Davide Mastropaolo
Montaggio/Editing: Roberta Serretiello, Massimiliano Pacifico, Nicolangelo Gelormini
Suono/Sound: Davide Mastropaolo, Leandro Sorrentino
Montaggio/Editing: Guido Lombardi, Giuliano Papacchioli
Suono/Sound: Emanuele Cecere, Francesco Sabez, Davide Mastropaolo
Montaggio/Editing: Gennaro Visciano, Mario F. Martone
Suono/Sound: Davide Mastropaolo, Leandro Sorrentino, Fabio Sorrentino
Montaggio/Editing: Filippo Montemurro, Massimiliano Pacifico, Aurelia Longo, Andrea Canova
Suono/Sound: Davide Mastropaolo, Leandro Sorrentino
Montaggio/Editing: Lorenzo Cioffi, Corrado Costetti, Massimiliano Pacifico, Marcello Sannino, Massimiliano Pacifico
Suono/Sound: Davide Mastropaolo, Leandro Sorrentino
Montaggio/Editing: Federico Mazzi
Suono/Sound: Davide Mastropaolo, Leandro Sorrentino
Montaggio/Editing: Massimiliano Pacifico, Gianluca Loffredo, Eleonora Cao, Ugo Capolupo, Cristiano Travaglioli
Produzione/Production: Ananas, Teatri Uniti, Indigo Film, Skydancers s.r.l., Rai Cinema
Distribuzione/Distribution: Cinecittà Luce, Indigo Film, Teatri Uniti
censura: 104547 del 10-08-2011
Altri titoli: Prima di Napoli, Naufragio, Omicidio, Battiti d'occhio, San Gennaro, Neoborbonici, My madre, Oggi sposi, Fiori, E' nata Maria Francesca, Non è un paese per ragazzini, Domani, La base, Rettifilo, Linea 1, E' 1, Scarpariello, Porta Capuana, Mangianapoli, Abbash a' Gaiola, Il perimetro, Poggioreale, La grancassa, La principessa di Napoli
Trama: Tre minuti ciascuno per uno sguardo da e su Napoli: il punto di partenza per l'opera plurale di ventiquattro autori. La città raccontata attraverso tempi, luoghi, modi e sguardi profondamente diversi per cercare di coglierne l'irrimediabile complessità. Una raccolta di istantanee che nell'incalzare rapido del loro spazio provano a fermare un momento, un tempo: quello di una giornata passata al mare o alla finestra; il tempo di un centenario e quello di un neonato; il tempo dispari di un pianista jazz e quello ordinato di una canzone di malavita. Tempi ognuno diverso dall'altro, da cui emerge però l'immagine unitaria di una città in movimento, mai ferma: una città, cioè, priva di giudizi. Che anche dei luoghi più comuni - come i santi, il porto, i disagi, la bellezza - sa tenere la freschezza; e dell'eccentricità e dello stupore - che qui possono avere le fattezze inattese di un maiale o di una principessa - fa un carattere tipico. Una ballata su una realtà da difendere e da denunciare, e soprattutto per non dare mai per scontata una metropoli ancora e sempre inesorabilmente viva.
Sinopsys: Three minutes each, to portray the city of Naples: this is the starting point for a collective film made by twenty-four directors. A choral gaze that shows a metropolis in which tradition and the avant-garde, superstition and cosmopolitanism, live side-by-side. The directors were inspired by the people, the places and the atmosphere of a city which is shipwrecked between dreams and reality and which seems to have lost itself between opposing poles, multiple identities and irredeemable complexity.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information