88 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Operazione vacanze (2012)

Torna indietro

Gallery

Operazione vacanze (2012)



Regia/Director: Claudio Fragasso
Soggetto/Subject: Jerry Calà, Gino Capone, Rossella Drudi
Sceneggiatura/Screenplay: Rossella Drudi, Gino Capone, Jerry Calà
Interpreti/Actors: Jerry Calà (Bebo Conforti), Valeria Marini (Nadia Escorti), Maurizio Mattioli (Lino Picozza), Enzo Salvi (Nando), Manuela Morabito (Miranda), Massimo Ceccherini (Spino), Emanuela Rossi (Sonia), Benedetta Valanzano (Monica), Cosetta Turco (Alice), Lallo Circosta (Gino), Antonio Fiorillo (Kurt), Dana Ferrara (Karen), Perla Pendenza (direttrice hotel), Rocco Ciarmoli (Lello Spada), Ami Veevers Chorlton (receptionist), Umberto Smaila (proprietario hotel), Annarita Del Piano (Vanessa), Francesco Pannofino (Fefé Lucanica)
Fotografia/Photography: Giancarlo Ferrando
Musica/Music: Umberto Smaila, Silvio Amato
Costumi/Costume Design: Antonella Balsamo
Scene/Scene Design: Massimiliano Mereu
Suono/Sound: Fabio Ancillai
Montaggio/Editing: Mauro Menicocci
Produzione/Production: Red Carpet S.r.l.
Distribuzione/Distribution: AI Entertainment
censura: 106220 del 16-05-2012
Trama: Bebo Conforti, noto cantante di piano bar è costretto a fuggire nel bel mezzo dell’esibizione, per evitare un manipolo di malavitosi che vogliono catturarlo, su ordine del “feroce” Boss locale, Fefè Lucanica. Monica , la giovane e unica figlia di Fefè, gli ha appena detto di aspettare un figlio da lui. Per fortuna del nostro chansonnier, gli scagnozzi di Fefè, sono tutt’altro che svegli, il Boss si dispera denigrandoli, ma è troppo affezionato per liberarsene. Da questa caccia all’uomo, si scatena un’insolita fuga “On de road”, piena di equivoci, malintesi, false piste e doppie verità, in una commedia con snodi action, tra balletti acquatici, coreografie terrestri a ritmo disco, paradossi e colpi di scena a sfondo comico. Bebo Conforti percorre quasi tutta la costa della Basilicata cambiando più volte “sesso” e identità, per depistare i gangster, che gli sono addosso. … Durante la corsa “on the road”, Bebo incontra un vecchio amico: Lello Spada, di professione: Capo Villaggio, fermo sul ciglio della strada con il camper in panne e un dito rotto. Bebo, con la scusa di aiutarlo, se ne libera prendendo il suo posto nella struttura vacanziera dov’era atteso. Un luogo isolato, nascosto e tranquillo, perfetto per lui. Durante la permanenza, Bebo avrà svariati problemi nell’improvvisarsi in un lavoro che non conosce e che non ha mai fatto, nel gestire strani personaggi, tra i vacanzieri incontentabili dalle richieste impossibili, al personale dell’albergo, al resto degli animatori alle sue dipendenze. Tra questi si distingue Spino, il Capo Animatore, un pittoresco Rasta Italiano con una filosofia di vita molto personale sul come intrattenere e far divertire gli ospiti, lo Chef Bengalese con il figlio aiuto cuoco promesso sposo ad una cugina che non vede da quando aveva nove anni, ad una coppia di tedeschi molto particolare, alla coppia di famiglie pervase da antichi rancori, alla single in cerca di emozioni forti, o alla misteriosa escort che in realtà si rivelerà una brillante donna d’affari, al Dottor Picozza, socio del proprietario dell’albergo pronto a rischiare gran parte del suo patrimonio per un’avventura. Le vicissitudini di Bebo e quelle degli ospiti s’intrecciano sempre più, con l’arrivo di Fefè e i suoi uomini. Nando che non ha avuto il coraggio di dire alla moglie e ai figli, di aver perso il lavoro, e pur di regalargli questa benedetta vacanza, è pronto a tutto, ma proprio a tutto, anche a trasformarsi in una guardia del corpo, per proteggere Bebo. Il lavoro segreto di Nando, non passa inosservato agli occhi della sospettosa moglie che indagherà insieme all’amica ritrovata per scoprire cosa nasconde il marito. In un finale pirotecnico, tra uno spettacolo e un balletto, ogni mistero sarà svelato, e quando la tranquillità di Bebo sembra raggiunta e assicurata, ecco irrompere a sorpresa, carico di rabbia e voglia di rivalsa, il vero Capo Villaggio: Lello Spada in un finale irriverente ed esplosivo, tutto da ridere, da vedere sul grande schermo.
Sinopsys: Bebo Conforti, a well known piano-bar singer, is forced to flee in the middle of a number to avoid capture at the hands of the thugs sent by Fefè Lucanica, a "ferocious" local boss. Monica, Fefè's only child, has just let him know that she and Bebo expect a child. Fortunately for the crooner, Fefè's toughs are none too bright. The boss chews them out, though he likes them too much to get rid of them, and the unsuccessful manhunt leads to an "On Duh' Road" chase filled with mishaps, misunderstandings, false leads and double entendres, all making for an action-filled comedy that includes water ballets, dry-land disco choreography and puzzling, comical plot twists. Bebo Conforti's escape takes him along practically the entire coastline of the Basilicata region, as he changes his "gender" and identity on more than one occasion to throw the gangsters off his trail… In the midst of this frantic "road show", Bebo runs into Lello Spada, an old friend who works as the manager of a vacation village but currently finds himself stranded by the side of the road with a broken down van and a broken finger. Pretending to do him a favour, Bebo takes Lello's place at the vacation village. A calm, isolated spot, it is perfect for Bebo, though he faces endless of problems in trying to handle a job he knows nothing about, such as how to cope with the perpetually dissatisfied guests and their impossible requests, or with the hotel staff and the other counsellors working for him. Characters of particular note include Spino, the Entertainment Manager, a colourful Italian Rasta with a highly personal approach to keeping the guests occupied and entertained, the chef from Bangladesh and his son the assistant chef, a young man engaged to be married to a cousin he hasn't seen since he was nine, plus a very peculiar German couple, a pair of families divided by timeworn grudges, a single lady looking for thrills, a mysterious escort who turns out to be a brilliant businesswoman and Mr. Picozza, who, despite being a partner of the owner of the hotel, is willing to risk much of his fortune for a fling. The adventures of Bebo and his guests become increasingly entwined when Fefè and his men show up. Nando can't bring himself to tell his wife and children that he's lost his job, so he's willing to do anything to give them their dream vacation, even if that means serving as Bebo's bodyguard. Nando's secret occupation naturally catches the eye of his suspicious wife, who investigates, together with a long-lost girlfriend, and discovers what her husband is up to. In a spectacular finale that includes a show and a dance number, all the mysteries are sorted out. Then, just when it seems like Bebo can breath a sigh of relief, the real village manager, Lello Spada, makes a surprise entrance, filled with rage and thoughts of revenge, creating a caustic, explosive ending that is custom-made to be laughed at, and to be seen on the silver screen.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information