28 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Edhel (2017)

Torna indietro

Edhel (2017)



Regia/Director: Marco Renda
Soggetto/Subject: Marco Renda
Sceneggiatura/Screenplay: Marco Renda
Interpreti/Actors: Roberta Mattei (Ginevra), Gaia Forte (Edhel), Niccolò Alaimo (Silvano), Mariano Rigillo (Ermete), Fioretta Mari (preside), Pietro De Silva (medico), Gianluca Gobbi (gestore fumetteria), Lidia Vitale (professoressa), Paola Lavini (collega), Claudia Mancinelli (collega), Camilla Rinaldi (Giada), Gianni Rosato (padre Nicolas), Silvia Siravo (madre Nicolas), Carlo Carulli (professore), Martina Serini, Christian Borromeo (Nicolas), Gianna Martorella (madre Giada), Margherita Paoluzi (Elfo), Ivano Conte (bullo), Davide Faggioli (bullo)
Fotografia/Photography: Francesco Di Pierro
Musica/Music: Marco Scorsolini
Costumi/Costume Design: Stefania Piovesan
Scene/Scene Design: Federico Baciocchi
Montaggio/Editing: Alessio Rivellino
Produzione/Production: Vinians Production
Distribuzione/Distribution: Vinians Production
censura: 112481 del 02-10-2017
Trama: Edhel è una bambina nata con una malformazione al padiglione auricolare che fa apparire le sue orecchie "a punta". Affronta il disagio chiudendosi in se stessa e cercando di evitare qualunque rapporto umano che non sia strettamente necessario. La scuola e i compagni, per lei, sono un incubo. L'unico posto in cui si sente felice è il maneggio in cui Caronte, il suo cavallo, la aspetta tutti i pomeriggi cos. come faceva con suo padre prima che lui morisse in un incidente di gara. Edhel vive con la madre Ginevra. Il rapporto tra le due è difficile e conflittuale. Ginevra preme perché la figlia si operi, correggendo quel difetto che la separa da una "normalità" convenzionale. Lo desidera per il bene della figlia, affinché possa essere felice come le sue coetanee. L'incontro con Silvano, il bizzarro bidello che inizia Edhel al mondo del fantasy, convince la ragazza della possibilità che quelle orecchie siano il chiaro segno della sua appartenenza alla nobile stirpe degli Elfi. Da quel momento in poi, Edhel inizierà a credere nella magia di poter essere finalmente se stessa.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information