26 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

L'assoluto presente (2017)

Torna indietro

L'assoluto presente (2017)



Regia/Director: Fabio Martina
Soggetto/Subject: Massimo Donati, Alessandro Leone, Fabio Martina
Sceneggiatura/Screenplay: Massimo Donati, Alessandro Leone, Fabio Martina
Interpreti/Actors: Yuri Casagrande Conti (Cosimo), Gil Giuliani (Giovanni), Claudia Veronesi (Riccardino), Francesca Tripaldi (Laura), Marco Foschi (fratello di Cosimo), Federica Fracassi (commissario), Bebo Storti (papà di Cosimo), Pia Lanciotti (madre di Cosimo), Isabella Tabarini (infermiera)
Fotografia/Photography: Giorgio Carella, Roberto Muratori
Musica/Music: Silvia Furlani
Costumi/Costume Design: Alessandra Rosso
Suono/Sound: Paolo Benvenuti, Diego Colombo
Montaggio/Editing: Dario Piombo
Produzione/Production: Circonvalla Film Onlus Associazione Culturale
Distribuzione/Distribution: Lo Scrittoio
censura: 112411 del 18-09-2017
Trama: Milano, Giorni nostri. Notte. Tre ragazzi, sui venti anni, Cosimo, Riccardino e Giovanni, a bordo di un Suv, percorrono le strade deserte del centro città. All'improvviso fermano l'autovettura in prossimità di un parco, scendono e aggrediscono un passante apparentemente sconosciuto, in cui si sono casualmente imbattuti, lasciandolo steso sull'asfalto, in un lago di sangue e privo di conoscenza. I tre scappano via in preda all'euforia, e negli istanti successivi all'aggressione, non danno l'impressione di aver capito la gravità di ci. che hanno fatto. Il film, con l'intento di svelare la motivazione del gesto, è diviso in tre episodi che raccontano i momenti precedenti e successivi all'accadimento dal punto di vista di ognuno dei tre protagonisti: Riccardino, il più timido, riconosce nell'aggredito un amico di infanzia, sarà vero? Giovanni usa le fotografie scattate durante l'aggressione, con la sua reflex digitale, come portfolio per entrare in una prestigiosa scuola di fotografia e diventare un famoso fotoreporter; Cosimo passa la giornata del suo compleanno a bordo del Suv che gli è stato appena regalato dal padre in attesa di ricevere l'incoronazione alla guida dell'azienda di famiglia. Ma avrà una brutta sorpresa. Il film, che prende spunto dai fatti di cronaca, non vuole indicare facili soluzioni, vuole piuttosto far riflettere sulla situazione dei giovani d'oggi, che vivono una condizione di precarietà di affetti, di relazioni e di progetti: cos. privi di certezze e di punti di riferimenti, restano sospesi in una dimensione temporale senza passato né futuro… in un Presente Assoluto.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information