24 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Io sono li (2011)

Torna indietro

Gallery

Io sono li (2011)

Shun Li and the poet



Regia/Director: Andrea Segre
Soggetto/Subject: Andrea Segre
Sceneggiatura/Screenplay: Andrea Segre, Marco Pettenello
Interpreti/Actors: Zhao Tao (Shun Li), Rade Sherbedgia (Bepi, il poeta), Marco Paolini (Coppe), Roberto Citran (avvocato), Giuseppe Battiston (Devis), Giordano Bacci (Baffo), Spartaco Mainardi (Maicol), Zhong Cheng (Zang), Wang Yuan (Lian), Amleto Voltolina (Bode), Andrea Pennacchi (Sandro), Xu Guo Qiang (Boss), Sara Perini (Sara, moglie di Devis), Federico Hu (Xiao Ming, figlio di Shun Li), Nicolò Bonaldo (Chrstian, figlio di Devis)
Fotografia/Photography: Luca Bigazzi
Musica/Music: François Couturier
Costumi/Costume Design: Maria Rita Barbera
Scene/Scene Design: Leonardo Scarpa
Suono/Sound: Alessandro Zanon
Montaggio/Editing: Sara Zavarise
Produzione/Production: Jolefilm, Aeternam Films, Rai Cinema, Arte France Cinéma, Paris
Distribuzione/Distribution: Parthenos
Vendite all'estero/Sales abroad: Adriana Chiesa Enterprises
censura: 104614 del 19-09-2011
Altri titoli: Shun Li and the poet
Trama: Shun Li lavora in un laboratorio tessile della periferia romana per ottenere i documenti e riuscire a far venire in Italia suo figlio di otto anni. All'improvviso viene trasferita a Chioggia, una piccola cittàisola della laguna veneta per lavorare come barista in un'osteria. Bepi, pescatore di origini slave, soprannominato dagli amici "il Poeta", da anni frequenta quella piccola osteria. Il loro incontro è una fuga poetica dalla solitudine, un dialogo silenzioso tra culture diverse, ma non più lontane. È un viaggio nel cuore profondo di una laguna, che sa essere madre e culla di identità mai immobili. Ma l'amicizia tra Shun Li e Bepi turba le due comunità, quella cinese e quella chioggiotta, che ostacolano questo nuovo viaggio, di cui forse hanno semplicemente ancora troppa paura.
Sinopsys: Shun Li works in a textile factory in the outskirts of Rome in order to get her papers and enable her eight-year-old son to come to Italy. She is suddenly transferred to Chioggia, a small city-island in the Veneto lagoon, to work as a bartender in a pub. Bepi, a Slavic fisherman, nicknamed "the Poet" by his friends, has been a regular at that little pub for years. Their encounter is a poetic escape from solitude, a silent dialogue between cultures that are different, yet not more distant. It is an odyssey into the deep heart of a lagoon, which can be both the mother and cradle of identities, which never keep still. But the friendship between Shun Li and Bepi upsets both the Chinese and local communities, who interfere with this new voyage, which they are perhaps simply too afraid of.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information