51 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Salvo (2013)

Torna indietro

Gallery

Salvo (2013)



Regia/Director: Fabio Grassadonia, Antonio Piazza
Soggetto/Subject: Fabio Grassadonia, Antonio Piazza
Sceneggiatura/Screenplay: Fabio Grassadonia, Antonio Piazza
Interpreti/Actors: Saleh Bakri (Salvo), Sara Serraiocco (Rita), Mario Pupella (boss), Giuditta Perriera (Mimma Puleo), Luigi Lo Cascio (Enzo Puleo), Redouane Behache (picciotto), Jacopo Menicagli (picciotto)
Fotografia/Photography: Daniele Ciprì
Costumi/Costume Design: Mario Tufano
Scene/Scene Design: Marco Dentici
Montaggio/Editing: Desideria Rayner
Suono/Sound: Guillaume Sciama
Produzione/Production: Acaba Produzioni, Cristaldi Pictures, MACT Productions, Paris, Citè Films Productions, Arte France Cinéma, Paris
Distribuzione/Distribution: Good Films
Vendite all'estero/Sales abroad: Films Distribution
censura: 107492 del 26-06-2013
Trama: Salvo è un killer di mafia solitario, intelligente, spietato. In una mattina di una torrida estate palermitana, per un regolamento di conti entra nella casa di un rivale. Nella casa in penombra c'è solo Rita, la giovane sorella dell'uomo che lui deve uccidere. Salvo se la trova di fronte, lei però non lo vede perché è cieca dalla nascita. Salvo decide allora di aspettare che l'uomo ritorni. Nell'attesa, osserva Rita e ne coglie la solitudine in quella casa che è il suo regno ma anche la sua prigione. Quando suo fratello ritorna Rita, che ha percepito la presenza dell'estraneo, dà l'allarme. Suo fratello disarma Salvo e lo costringe a un feroce corpo a corpo ma ne rimane ucciso. La ragazza è da sola con l'assassino. I suoi occhi ciechi, scossi da una motilità febbrile, fissano senza paura nella direzione da cui proviene il respiro affannoso di Salvo. Lei gli va incontro, Salvo preme una mano sporca di sangue sul suo volto e la spinge contro il muro puntandole la pistola pronto a sparare. Si accorge però che gli occhi di Rita non tremano più. È accaduto qualcosa di straordinario. Per la prima volta nella sua vita, Rita vede. E la prima cosa che vede è l'uomo che le ha ucciso suo fratello. Un miracolo, in un mondo dove i miracoli non accadono. Scioccato da ciò che è successo, incapace di uccidere Rita, Salvo decide di portarla via da casa e rinchiuderla in un vecchio capannone industriale abbandonato tra gli altopiani desertici dell'entroterra siciliano. Rita deve confrontarsi con l'enigmatico dono della vista. Con angoscia è costretta ad accettare che l'uomo che ha ucciso suo fratello è lo stesso che le ha dato la vista. Il forzato isolamento a cui Salvo e Rita sono costretti schiude nelle loro anime la possibilità più preziosa e il bisogno più profondo: la possibilità d'amore e il bisogno di libertà. Nel mondo dove Salvo e Rita hanno sempre vissuto, l'amore e la libertà sono i doni più pericolosi. La nuova misteriosa debolezza di Salvo è un pericolo che infrange i codici e le regole del mondo cui appartengono e che pretende di restare immutato nelle sue leggi.
Sinopsys: Palermo. Mafia hitman SALVO sneaks into the house of a rival mafioso and kills him. He falls upon a blind girl, RITA, the target's sister. After a brutal struggle an incomprehensible thing happens; Rita regains her sight. Obsessed, unable to kill her or escape from what has happened, Salvo ends up kidnapping Rita and segregating her in an abandoned industrial warehouse far away in the deserted Sicilian countryside. Despite the risks and her hostility, he starts taking care of her, leading a double life to keep his strange bond with Rita a secret from his crime family. When Salvo's mafia boss discovers that he didn't eliminate Rita, the underworld code of honor must be satisfied. Salvo and Rita go on the run, knowing that death awaits them if they are caught.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information