26 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Tutta colpa della musica (2011)

Torna indietro

Gallery

Tutta colpa della musica (2011)

Blame it on music



Regia/Director: Ricky Tognazzi
Soggetto/Subject: Simona Izzo, Leonardo Marini
Sceneggiatura/Screenplay: Simona Izzo, Leonardo Marini, Ricky Tognazzi
Interpreti/Actors: Stefania Sandrelli, Marco Messeri, Elena Sofia Ricci, Ricky Tognazzi, Arisa, Debora Villa, Ronny Morena, Raffaele Pisu, Gino La Monica, Sergio Graziani, Claudio Sterpone, Gianluca Belardi, Grazia Cesarini Sforza, Carola Clavarino, Carlotta Iossetti, Diego Casale, Felice Casciano, Ugo Piva, Nicola Sorrenti, Monica Scattini
Fotografia/Photography: Fabio Cianchetti
Musica/Music: Carlo Siliotto
Costumi/Costume Design: Germana Melodia
Scene/Scene Design: Mariangela Capuano
Suono/Sound: Gianluca Costamagna
Montaggio/Editing: Lorenzo Peluso
Produzione/Production: Tramp Limited S.r.l., Medusa Film, Sky Cinema
Distribuzione/Distribution: Medusa Film S.p.A.
censura: 104538 del 03-08-2011
Altri titoli: Blame it on music
Trama: Questa è la storia di un "secondo amore". Giuseppe ha cinquantacinque anni, è sposato, ha una figlia, ma non si può certo dire che sia felice. Grazia, la moglie, presa dal suo radicalismo religioso (è una fervente testimone di Geova), da anni ha con lui un rapporto di fredda indifferenza, e anche Chiara, la figlia, che ha seguito la madre nella sua infatuazione religiosa, non si può dire che abbia poi questo gran dialogo con lui. Napoleone, l'amico di tutta una vita, lo convince a darsi una scrollata e a provare a "vivere", cioè ad andare con lui a cantare nel coro della città, una sala in una chiesa sconsacrata, dove i "ragazzi" della loro generazione possono ancora divertirsi liberamente e provare a "rimorchiare". Giuseppe si fa travolgere dalla nuova vita e si innamora di Elisa, una bellissima donna di mezza età conosciuta al coro. Elisa, pur non volendo staccarsi dalla propria famiglia, alla quale è legatissima, non potrà fare a meno di vivere con Giuseppe una vera e propria storia d'amore, più coinvolgente e importante di quanto lei stessa potesse aspettarsi. Riusciranno a mettersi in gioco fino in fondo? A superare le ragioni che si oppongono ad un loro possibile futuro?
Sinopsys: This is a story of "second love". Giuseppe is forty-five, married, with a daughter, but he cannot be described as "happy". Grazia, his wife, a religious fanatic and fervent Jehovah's Witness, has had a relationship with him, which for years has been based on cold indifference. Chiara, the daughter, has followed her mother in her religious infatuation, and hasn't really much rapport with him either. Napoleone, his closest and long-standing friend, tells him to shake his life up a bit and try to "live", convincing him to join him at the city's choir. The choir meets in a former church, where guys his age can still have fun and even "go on the pull". Giuseppe embraces his new life to the full and falls in love with Elisa, a very beautiful middle-aged woman he met at the choir. Elisa, though unwilling to leave her family, to whom she's extremely attached, won't be able to resist having a true love story with Giuseppe, more involving and important than she could have imagined. Will they be able to cherish their new lives and overcome the situations that stand in the way of their future life together?

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information