4498 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Viva la libertà (2013)

Torna indietro

Gallery

Viva la libertà (2013)

Long Live Freedom



Regia/Director: Roberto Andò
Soggetto/Subject: Roberto Andò, Angelo Pasquini, da rom. Il trono vuoto di R.Andò
Sceneggiatura/Screenplay: Roberto Andò, Angelo Pasquini
Interpreti/Actors: Toni Servillo (Enrico Olivieri/Giovanni Ernani), Valerio Mastandrea (Andrea Bottini), Valeria Bruni Tedeschi (Danielle), Michela Cescon (Anna), Gianrico Tedeschi (Furlan), Eric Trung Nguyen (Mung), Andrea Renzi (De Bellis), Judith Davis (Mara), Brice Fournier, Paolo Bessegato, Giulia Andò (hostess), Alessandro Averone, Vincenzo Pirrotta, Giovanni Lombardo Radice, Antonio Gerardi, Lucia Mascino (contestatrice), Saskia Vester, Stella Kent (Helene), Massimo De Francovich (Presidente), Renato Scarpa (Arrighi), Anna Bonaiuto (Evelina Pileggi)
Fotografia/Photography: Maurizio Calvesi
Musica/Music: Marco Betta
Costumi/Costume Design: Lina Nerli Taviani
Scene/Scene Design: Gianni Carluccio
Montaggio/Editing: Clelio Benevento
Suono/Sound: Fulgenzio Ceccon
Produzione/Production: Bibi Film TV
Distribuzione/Distribution: 01 Distribution
Vendite all'estero/Sales abroad: Rai Trade
censura: 107072 del 08-02-2013
Altri titoli: Long Live Freedom
Trama: Il segretario del principale partito d'opposizione, Enrico Oliveri, è in crisi. I sondaggi per l'imminente competizione elettorale lo danno perdente. Una notte, dopo l'ennesima contestazione, Oliveri si dilegua, lasciando un laconico biglietto. Negli ambienti istituzionali e del partito, fioccano le illazioni, mentre la sua eminenza grigia, Andrea Bottini e la moglie, Anna, continuano ad arrovellarsi sul perché della fuga e sulla possibile identità di un eventuale complice. È Anna a evocare il fratello gemello del segretario, Giovanni Ernani, un filosofo geniale, segnato dalla depressione bipolare. Andrea decide di incontrarlo e ne resta talmente affascinato da iniziare a vagheggiare un progetto che ha la trama di un pericoloso azzardo. Così, d'improvviso, un bel giorno, il segretario riappare sulla scena: inizia a parlare una lingua diversa, poetica e lucida, che colpisce, sorprende. Le quotazioni del partito riprendono a salire, mentre l'opinione pubblica e le piazze tornano a infiammarsi d'entusiasmo. Nel rapido succedersi di eventi che caratterizza la campagna elettorale, il segretario diventa oggetto di una ammirazione senza precedenti. Ma qualcuno, dal suo nascondiglio segreto, ne segue i movimenti, in attesa…
Sinopsys: As opinion polls for the upcoming elections continue to show Enrico Olivieri slipping in favorability for the Secretary of the Opposition Party position, the candidate mysteriously vanishes without a trace.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information