32 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Itaker (2012)

Torna indietro

Gallery

Itaker (2012)

Itaker



Regia/Director: Toni Trupia
Sceneggiatura/Screenplay: Toni Trupia, Michele Placido, Leonardo Marini
Interpreti/Actors: Francesco Scianna (Benito), Monica Birladeanu (Doina), Nicola Nocella (Goffredo), Vincenzo Peluso (Magliari), Pietro Bontempo (Carlo), Andrea Trovato (Gianni), Erminio Truncellito (Magliari), Eva Allenbach (Jutta), Alessia Giangiuliani (Mara), Tiziano Talarico (Pietro), Michele Placido (Pantanò)
Fotografia/Photography: Arnaldo Catinari
Musica/Music: Davide Cavuti, Marco Biscarini
Costumi/Costume Design: Andrea Cavalletto
Scene/Scene Design: Nino Formica
Suono/Sound: Francesco Lorandi
Montaggio/Editing: Consuelo Catucci
Produzione/Production: Goldenart Production S.r.l., Mandragora Movies, Rai Cinema
Distribuzione/Distribution: Cinecittà Luce
Vendite all'estero/Sales abroad: Intramovies
censura: 106602 del 09-10-2012
Altri titoli: Itaker
Trama: Itaker è il racconto di un viaggio dall'Italia alla Germania, nel 1962. Un viaggio particolare: a compierlo è Pietro, un bambino di 9 anni orfano di madre, partito per ritrovare il padre emigrato, di cui da tempo non si hanno notizie. Insieme a lui un sedicente amico del padre, Benito Stigliano, un giovane uomo dai trascorsi dubbi in cerca in Germania di un riscatto personale, e pronto a qualsiasi cosa per ottenerlo. Sul loro percorso Pietro e Benito incontrano mondi diversi: quello della fabbrica di Bochum, la comunità italiana in città (gli itaker, "italianacci", uno dei tanti appellativi degli emigrati italiani in Germania); il mondo dei magliari, del contrabbando - fatto di valige ed espedienti - quello della convivenza non sempre paci?ca tra italiani e tedeschi. Diverse piccole patrie in cerca di identità. Sullo sfondo di una storia cruciale ma poco ricordata, il racconto di una crescita e della lotta sempre presente tra sopravvivenza e sentimenti.
Sinopsys: A migration story, set in 1962. The title, in fact, means "italianacci", one of the many derogatory which had appealed Italians emigrated to Germany. The film chronicles the journey of Pietro, a nine year old boy orphan of his mother, who departs from his small town in Trentino to look for his emigratede father. Accompanying him on this journey, tough but full of discoveries, is Benito, a penniless Italian who, in spite of himself, thanks to Pietro, will discover what it means to be a father. In the background of the main story, the world of Italian immigrants in Germany and their hopes for a better future.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information