1909 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Good morning Aman (2009)

Torna indietro

Good morning Aman (2009)



Regia/Director: Claudio Noce
Soggetto/Subject: Claudio Noce, Elisa Amoruso, Diego Ribon
Sceneggiatura/Screenplay: Heidrun Schleeff, Claudio Noce, Diego Ribon
Interpreti/Actors: Valerio Mastandrea (Teodoro), Said Sabrie (Aman), Amin Nour (Said), Adamo Dionisi (Bruno), Sandra Toffolatti (moglie Teodoro), Rino Diana (responsabile autosalone), Giordano De Plano (Brando), Alberto Gasbarri (Mario), Bruno Buzzi (Manolo), Anita Caprioli (Sara), Elisa Amoruso (ragazza bar), Astrid Meloni (ragazza bar), Johannes Biniam (Rais), Abi Gane Duale (madre Aman), Jennifer Scalabrelli (sorella Aman), Giancarlo Perozzi (ex allenatore Teodoro), Alice Torriani (Infermiera)
Fotografia/Photography: Michele D'Attanasio
Musica/Music: Valerio Vigliar
Costumi/Costume Design: Veronica Fragola
Scene/Scene Design: Paki Meduri
Suono/Sound: Bruno Pupparo
Montaggio/Editing: Andrea Maguolo
Produzione/Production: Dna Cinematografica S.r.l., Rai Cinema, Relief srl
Distribuzione/Distribution: Cinecittà Luce
Vendite all'estero/Sales abroad: Cinecittà Luce
censura: 103023 del 12-11-2009
Trama: Due vite sospese sullo sfondo della capitale. Lo strano rapporto d'amicizia tra Aman, giovane somalo cresciuto a Roma, carico d'energia e dolore, e Teddy, ex pugile quarantenne intrappolato nel suo passato. Due esistenze marginali, due anime insonni scisse nell'urto tra la durezza della vita e l'influsso di un passato difficile da portare avanti. Il sogno di un'evasione che faccia tabula rasa col passato e rimescoli le proprie carte. Entrambi troveranno la forza di rompere la prigione che gli hanno costruito intorno. Aman diventerà indispensabile per Teodoro, alla ricerca della moralità, e questi insegnerà all'amico che la solitudine può essere un trampolino per conoscere la vita.
Sinopsys: Aman is an Italian of Somali origin. He is handsome and smart. He arrived in Rome running away from Mogadishu and the war. Teodoro is 40, Roman, former boxer trapped in his guilt and his past. His eyes remind us always of his desperation and loneliness. These are two distant universes living next to each other. Aman becomes indispensable for Teodoro in the search of his ethics and Teodoro teaches Aman that loneliness can be a springboard to know life. Despite the final opposite results, both will find the strength to get rid of the chains that were built around them.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information