1394 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Anni ribelli (1994)

Torna indietro

Anni ribelli (1994)

The Ribellous Years



Regia/Director: Rosalia Polizzi
Soggetto/Subject: Rosalia Polizzi
Sceneggiatura/Screenplay: Rosalia Polizzi, Mario Prosperi
Interpreti/Actors: Massimo Dapporto (Francesco Loiacono), Alessandra Acciai (Dora Dalmonte), Leticia Bredice (Laura), Adelaide Alessi (nonna), Adriana Russo (Cecilia), Esther Goris (Giulietta), Juan Cruz Bordeu (Aldo), Daniel Tedeschi (zio Giovanni), Vanina Fabiak (Graziella), Eva Burgos (Roberta), Inda Ledesma (zia Francesca)
Fotografia/Photography: Juan Carlos Lenardi
Costumi/Costume Design: Michela Gisotti, Trini Munoz
Scene/Scene Design: Santiago Elder
Montaggio/Editing: Alfredo Muschietti
Suono/Sound: Pedro Marra
Produzione/Production: Sintra, RAI-Radiotelevisione Italiana (Rete 2), Istituto Luce-Italnoleggio Cinematografico, Division Producciones, Buenos Aires
Distribuzione/Distribution: Istituto Luce S.p.A.
censura: 89555 del 04-07-1994
Altri titoli: The Ribellous Years
Trama: Buenos Aires, 1955. In una famiglia di immigrati siciliani, Laura adolescente conosce la sua prima maturità. Il padre, Francesco Lojacono è un sarto di umili condizioni che verso la figlia nutre sentimenti di grande conflitto. Più la figlia si emancipa secondo i modelli della società argentina (e dunque americana), più egli si sente personalmente tradito e per giunta corroso da un'incompresibile gelosia. Che Laura frequenti la biblioteca o che vada ad una festa, che stringa amicizia con un insegnante o che collezioni foto di attori, che manifesti la sua attenzione per cinema e teatro o che intervenga in una discussione politica, sono altrettante cause di irritazione per suo padre. Il nascere di un fervido rapporto intellettuale con una insegnante di origine italiana, Dora, assume per Laura il senso di emancipazione dai legami familiari. Per la ragazza, poi, questo è anche il tempo delle prime esperienze d'amore. Ma quando al padre accade di dover cedere alla malattia fisica, con una diagnosi talmente grave da non poter essergli neppure rivelata, i rapporti precipitano con esiti dolorosamente drammatici...
Sinopsys: Buenos Aires, 1955. One of a family of Sicilian immigrants, the adolescent Laura is on the threshold of adulthood. Her father Francesco Lojacono, is a humble tailor whose relationship with his daughter is one of extreme conflict. As Laura becomes increasingly emancipated in Argentinian (and therefore American) fashion, her father feels personally betrayed. He becomes consumed by an irrational jealousy whether Laura spends time in the library or at a party: whether she makes friends with a teacher or collects photographs of popular actors; whether she shows an interest in the cinema or theatre or takes part in political discussions her behaviour is a source of great annoyance to her father. The development of an intense intellectual rapport with Dora, a teacher of Italian origins, gives Laura a sense of liberation from her family ties. The period also signals her first experience of love. But her father is suddenly overcome by physical illness. The diagnosis is so grave that the extent of his illness must be kept from him, causing their relationship to rapidly deteriorate with painfully dramatic results.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information