894 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Quando finiranno le zanzare (1994)

Torna indietro

Quando finiranno le zanzare (1994)

When the Mosquito Have Gone



Regia/Director: Giorgio Pandolfi
Soggetto/Subject: Frida Aimme
Sceneggiatura/Screenplay: Frida Aimme
Interpreti/Actors: Riccardo Maranzana (Ettore), Valentina Lainati (Cecilia), Flora Carabella [Flora Mastroianni] (madre Ettore), Sandro Paternostro (padre Ettore), Paco Reconti (Ulisse), Maria Novella Mosci (zia Cecilia), Giorgio Tausani (prof. Alberti), Francesco Acquaroli (prof. Garofoli), Antonella Attili (moglie prof. Garofoli), Selvaggia De Martis (Marika), Aldo Massasso (primo infermiere), Julio Solinas (secondo infermiere), Renato Rossini (Bellifiori), Francisco Carandini (dottore), Luca Amorosino (ragazzo morente), Cosetta Coceanis (infermiera), Abramo Orlandini (amico ospedale), Maurizio Di Carmine (dorettore carcere), Carmen Giardina (cassiera bar), Michele Margotta (posteggiatore), Roberto Puddu (muratore), Luciano Tomadoni (capo ufficio), Virginia Vicario (segretaria Ente), Salvatore Iacono (custode biblioteca), Giovanni De Martiis [Gianni De Martiis] (uomo pompe funebri), Antonio Cecchi (uomo pompe funebri), Alkis Zanis (teppista), Bruno Conti (cameriere trattoria), Giuseppe Rispoli (cameriere bar), Beppe Laudisa (padrone bar), Stefania Luberti, Elena Zammarchi, Simona Leone, Mario Modeo, Khadija Madda, Riccardo Zuffellato, Angelo Spinale, Leone Salvatori, Riccardo Polizzi, Davide Cincis
Fotografia/Photography: Paolo Carnera
Musica/Music: Carlo Siliotto
Costumi/Costume Design: Elisabetta Guerrisi
Scene/Scene Design: Rubina Michettoni
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni
Suono/Sound: Furio Lorenzetti
Produzione/Production: Tecnica Cinematografica 2
censura: 89351 del 21-03-1994
Altri titoli: When the Mosquito Have Gone
Trama: Ettore, giovane candido e inquieto, licenziato perché rifiuta un lavoro ripetitivo e inutile, convince i suoi genitori a investire i loro risparmi da pensionati nell'acquisto di bandiere giallorosse. Dopo un'ennesima delusione e dopo un disperato vagabondaggio, decide di gettarsi nel Tevere. Ricoverato in ospedale, dove subisce vessazioni e prepotenze, stringe amicizie brevi e toccanti, infine scappa per evitare cure insensate e incontra Cecilia, ingenua bibliotecaria, reduce da un tentativo di violenza da parte di un "distinto" professore e stravolta per aver assistito alla fine straziante della zia-madre. Colpito dallo smarrimento della ragazza, Ettore la segue fino a casa, ignaro della volontà di lei di suicidarsi con il gas. Saltano in aria, ma Ettore la salva, per poi riperderla dopo uno scontro con dei teppisti da cui cercano di difendere una zingarella. La ritrova all'uscita del carcere, dove l'aspetta anche l'ex marito Ulisse. Cecilia confida all'uomo di amare Ettore, il quale, vedendoli insieme, confonde e fraintende e fugge amareggiato. Ma Cecilia si mette a ricercarlo.
Sinopsys: Ettore, a naive, restless young man, loses his job after refusing to carry out duties he considers fruitless and repetitive. He persuades his parents to invest their retirement savings in the purchase of flags in the Rome soccer team colours. Yet another disappointment results, and after wandering about in a desperate aimless state, he throws himself into the Tiber. During his recovery period in hospital he is forced to put up with various annoying, arrogant types. At the same time, he forms brief but powerful bonds of friendship. Eventually, to avoid being subjected to senseless medical treatments, he flees the hospital and meets Cecilia. A guileless librarian, she has been deeply affected by a "distinguished" professor's attempt to rape her, and after witnessing the agonizing death of the aunt who acted as her mother. Touched by the girl's lost quality Ettore follows her home, unaware of her intention to commit suicide by gas inhalation. An explosion follows; but Ettore manages to save Cecilia, only to lose her once more in a fight when he attempts to defend a young gypsy girl from some street thugs. He finds her again at the exit to a prison, where she waits for her ex-husband Ulisse's release. Cecilia confides in him that she loves Ettore, who seeing them together, misinterprets the situation, and runs off feeling bitter and confused. But Cecilia goes after him.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information