933 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Tous les jours dimanche [Tutti i giorni è domenica] (1994)

Torna indietro

Tous les jours dimanche [Tutti i giorni è domenica] (1994)

Every Day is Sunday



Regia/Director: Jean-Charles Tacchella
Soggetto/Subject: Jean-Charles Tacchella
Sceneggiatura/Screenplay: Jean-Charles Tacchella
Interpreti/Actors: Thierry Lhermitte (Dodo), Maurizio Nichetti (Jesus), Rod Steiger (Benjamin), Marie-France Pisier (Marion), Molly Ringwald (Janet), Susan Blakely (Alice), Nancy Valen (Nicky), Monique Mannen (Gloria), Peggy O'Neal (Géraldine), Michelle Riu (Maggie), Dave Corey (Benny Butler), Jack G. Spirtos (Quinquina), Jerry Anderson (portinaio Betty), Yennifer Behrens (Rita), Herb Mandell (parrucchiere), Anthony Huang (bambino cinese), Victor R. Helou (taxista), Mark Carajulo (cameriere Boccaccio), Anthony Giaimo (cliente Boccaccio), Tim Powell (cliente stazione servizio), Duchess Tomasello (signora ristorante), Suzann Turner (Olga), Steven Raulerson (traslocatore), Pat Charlin (Monica), Kathryn Joosten (signora Boyd), Robert Small (avvocato), Therese Marie (segretaria), Wolfgang S. Zechmayer (Ted), Jooy Wilson (gestore lavanderia), Michael Berger (giovane impiegato), Valerie Van Hauwaert (amica impiegato), Bobby Evors (vicina avvocato), Julian Byrd (ufficiale polizia), Autumn Huff (poliziotta), Marco St. Joon (poliziotto Rob), Dan Fitzgerald (proprietario bar), Jay Glick (presentatore concorso), Heidi Bargelt (presentatrice), Carol Caselle (ragazza iscrizione concorso), Frank Mart (padre di famiglia), Rex Willys (musicista in concorso), Michael Stone (musicista in concorso), Bill Stones (musicista in concorso), Rick Langley (musicista in concorso), Rick Langley (musicista in concorso), A. Mc Laughlin (concorrente), Ronald Knight (marito Alice), Bob Noble (invitato di Alice), Howard Elmman (invitato di Alice), Banns Harper (signorina Addison), Max Brown (marito di Marion), Graig Danton (capomastro), Gregory Kehrer (operaio esausto), Fred Ottaviano (proprietario Benjamin), Tom Ronca (autista Alice), Vivienne Senday Diego (Priscilla), Natalie Mc Cullough (ambigua creatura)
Fotografia/Photography: Martial Thury
Musica/Music: Raymond Alessandrini
Costumi/Costume Design: Sylvie de Segonzac
Scene/Scene Design: Serge Douy
Montaggio/Editing: Anne-Marie Debril
Suono/Sound: Michel Kharat, Didier Lize, Bruno Boulenger
Produzione/Production: Filmtre, Dania Film, Erato Films, Paris, T.F.1 Films Production, Paris, JCT Productions, Paris, Canal Plus, Paris
Distribuzione/Distribution: Warner Bros. Pictures Italia
censura: 89795 del 25-10-1994
Altri titoli: Tutti i giorni è domenica, Seven Sundays, Every Day is Sunday
Trama: Dodo aveva una moglie americana quindi anche lui, che è di origine francese, era diventato americano e aveva scoperto un angolo della Florida nei dintorni di Sarasota. Ha un unico ideale nella vita: la pigrizia. Pensa che per apprezzare le ricchezze e le curiosità dell'esistenza bisogna avere una totale disponibilità e quindi è impossibile lavorare. Anche per sua moglie era cosi e questa ha contribuito non poco alla loro separazione. Dopo la separazione Dodo si arrangia; sa essere divertente in società ed è un compagno allegro. Alcune giovani donne lo aiutano finanziariamente; tra loro c'è chi pensa che forse un giorno si metterà a lavorare o forse si sposerà. Betty Maxwell è finanziariamente la più interessante. Jésus, l'altro protagonista del fllm, viene dall'ltalia preceduto da tutta la famiglia. La sua passione, il violino tzigano, si è trasfonmata in una professione assai poco redditizia ai giorni nostri. Per un colpo di fortuna ha avuto da uno zio commerciante una piccola eredità. Ha incontrato una ragazza che conta di sposare, per lei ha lasciato New York e si è installato a Sarasota, dove ha comprato un appartamento. Dodo e Jésus si incontrano all'inizio del film e per lono tuto cambia; le loro strade non saranno più quelle previste. Non è forse ora per Dodo di pensare ad una vita diversa? E per Jesus, non è forse il momento di scoprire la pigrizia, il bel far niente?
Sinopsys: Dodo had an American wife. Originally from France, he too became an American and discovered a corner of Florida near Sarasota. His one goal in life is total laziness. He believes that in order to fully appreciate the richness and diversity of existence, one must be completely open to every experience, putting work out of the question. His wife felt the same, and this contributed not insignificantly to their separation. After their split, Dodo develops hi own way of getting by. He is aware of being fun to be with; good company at any social gathering. A few young women help him out financially, some of them actually believing that one day, he will go to work and perhaps even remarry. Financially, Betty Maxwell represents the best proposition. The story's second protagonist, Jesus, came from Italy on the heels of his entire family. His passion for gypsy violin music has turned into a highly unprofitable profession these days. By a stroke of luck he received a small inheritance from an uncle in the retail business. He met a girl whom he hopes to marry, and because of her, he left New York to come to Sarasota, where he bought an apartment. Dodo and Jesus meet at the beginning of the story, and the meeting changes both their destinies. The moment arrives when Dodo must perhaps consider a different type of life, and for Jesus, the time comes to discover the joys of laziness.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information