1495 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Tutti giù per terra (1997)

Torna indietro

Tutti giù per terra (1997)

We All Fall Down



Regia/Director: Davide Ferrario
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Davide Ferrario
Interpreti/Actors: Valerio Mastandrea (Walter), Carlo Monni (padre Walter), Adriana Rinaldi (madre Walter), Caterina Caselli (zia Caterina), Alex Partexano (medico militare), Raffaele Vannoli, Luciana Littizzetto, Gianluca Gobbi (Castracan), Paolo Belletrutti, Benedetta Mazzini (Valeria), Tommaso Ragno (Lurido), Anita Caprioli (Beatrice), Roberto Accornero (prof. Treppl), Mara Redeghieri, Sergio Troiano (Lupo), Andrea Moretti (Pasquale), Beppe Rosso, Wladimir Luxuria (viados), Tina Venturi (Alberta), Alessandra Casella, Antonella Barrasso (bella nomade), Maria Cristina Maccà, Laura Saraceni, Alessandra Botticelli, Elisabetta Cavallotti, Francesca Vettori, Giorgio Molino, Valentina Calabrò, Marco Casellato, Susan Rennie Geiser, Virginia Bianco, Paolo Berizzi, Benedetta Francardo, Alessandro Marrapodi, Alberto Marozzi, Federica Sgavetti, Alessandro Piumatti, Salvatore Rizzo, Antonio De Stefano, Nicola Di Tarsia, Mauro Cortese, Marco Giorgio Fubini
Fotografia/Photography: Giovanni Cavallini
Costumi/Costume Design: Cristiana Bruguier Pacini, Emanuela Pischedda
Scene/Scene Design: Franca Bertagnoli
Suono/Sound: Tiziano Crotti
Montaggio/Editing: Luca Gasparini, Claudio Cormio
Suono/Sound: Tiziano Crotti
Produzione/Production: Hera International Film
Distribuzione/Distribution: Columbia TriStar Films Italia
censura: 91615 del 14-04-1997
Altri titoli: We All Fall Down
Trama: Walter è un ventiduenne tornato controvoglia in famiglia a Torino dopo un'adolescenza trascorsa a Roma con sua zia Caterina. Senza soldi, senza lavoro e senza prospettive, egli ciondola su e giù per le vie del centro osservando tutto e tutti con ironia. A casa le cose non funzionano, né con il padre, né con la madre. Caterina è l'unico adulto con cui Walter riesce a parlare. Tutti i suoi rapporti sono sbagliati, egli è un isolato, i miti del successo sociale lo disgustano. Walter litiga con il padre, se ne va di casa e prende alloggio alla Casa dell'Obiettore, dove abiterà fino alla fine del servizio civile. La morte di Caterina in un incidente è il colpo definitivo alle sue speranze e alle sue illusioni. Sentendo che contro la vita non c'è nulla da fare, Walter si rassegna e accetta un posto di commesso. Ma il destino gli sta per riservare una sorpresa.
Sinopsys: Walter is a twenty-two-year-old who has returned to his family in Turin against his will, after spending his adolescence in Rome with his aunt Caterina. Without any money, without a job and without prospectives, he roams up and down the roads of the central area looking at everything and everyone with irony. Things don't work out at home, neither with his father, nor with his mother. Caterina is the only adult whom Walter can talk to. None of this relationships work out; he is isolated, the myths of social success make him sick. He argues with his father, leaves home and moves into the barracks for conscientious objectors, where he remains for the rest of his civil service. When Caterina dies in an accident, it is the final blow to his hopes and illusions. Feeling that there is nothing to do against this kind of life, Walter resigns himself and accepts a job as a shop assistant. But fate holds a surprise for him...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information