scheda
 1398 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Giro di lune tra terra e mare (1997)

Torna indietro

Giro di lune tra terra e mare (1997)

Moon Spins Between Land and Sea



Regia/Director: Giuseppe Mario Gandino
Soggetto/Subject: Giuseppe Mario Gaudino
Sceneggiatura/Screenplay: Giuseppe Mario Gaudino, Isabella Sandri, Heidrun Schleef
Interpreti/Actors: Tina Femiano (donna Mena Gioia), Salvatore Grasso (Gennarino Gioia, voce narrante), Aldo Bufi Landi (Don Salvatore Gioia), Vincenza Modica (Assunta Gioia), Antonio Pennarella (Tonino Gioia), Luciano Zazzera (Luigi Gioia), Antonella Romano (Luisa), Roberta Spagnuolo (Maria), Antonella Stefanucci (Maria La Pazza), Sebastiano Colla (Nerone), Lucio De Cicco (Pergolesi), Livio Cirillo (Artema), Angelica Ippolito (Agrippina), Teresa Del Vecchio (Acerronia, prima ancella), Gustavo La Volpe (prete), Carlo Damasco (Agermus), Giuseppe Rocca (San Paolo), Carlo Carotenuto (Aniceto, capo dei sicari), Toni Stefanucci (Cartagena), Angelo Montella (muratore), Luigi Lucci (muratore), Flora Zampella (ancella Agrippina), Clara Varriale (ancella Agrippina), Daniela De Stasio (ancella Agrippina), Velentina Curatoli (ancella Agrippina), Mara Sarlo (ancella Agrippina), Gennaro Fiumara (marinaio), Ciro Russo (soldato), Stefano Lecora (operaio trasloco), Francesco Aprovitolo (operaio trasloco), Michele Lucci (sicario), Domenico Amodio (sicario), Natalino Zullo (cristiano riunione), Sabina Tornatore (cristiana riunione), Enzo Franco (cristiano riunione), Giovanni Giunta (finanziere), Edoardo Migliaresi (finanziere), Lorenza D'Isanto Gaudino (piccola Mena), Roberto Miele (trasloco militare), Fiore Maggiore (trasloco militare), Antonio Doriano (compagno S. Artema), Stefano Lecora (compagno S. Artema), Alessandro Esposito (compagno S. Artema), Marco Realfonso (compagno S. Artema), Fernando Lama (compagno S. Artema), Maurizio Sebastiano (compagno S. Artema), Rosario Sebastiano (banda Gennarino), Gianfranco Terrin (compagno S. Artema), Davide Lucci (compagno S. Artema), Teresa Lucci (compagno S. Artema), Fabio -Lucci (compagno S. Artema), Carlo Esposito D'Onofrio (compagno S. Artema), Laura Balis (danzatrice), Paolo Baccarani (danzatore), Franco Reffo (danzatore), Midori Watanabe (danzatore), Lisa Da Boit (danzatore), Rosalia Rondinone (levatrice), Marianna Della Pia (levatrice), M. Rosaria Di Costanzo Scamardella (levatrice), Letizia Orocope (levatrice), Giuseppina Del Vecchio (levatrice), Olimpia Carlisi (la Sibilla Cumana)
Fotografia/Photography: Tarek Ben Abdallah
Costumi/Costume Design: Paola Marchesin
Montaggio/Editing: Roberto Perpignani, Giuseppe Mario Gaudino
Suono/Sound: Andrea Petrozzi
Produzione/Production: Gaundri Film di Isabella Sandri, RAI-Radiotelevisione Italiana, Z.D.F., Mainz
Distribuzione/Distribution: Istituto Luce S.p.A.
censura: 92204 del 28-11-1997
Altri titoli: Moon Spins Between Land and Sea
Trama: Il racconto alterna vicende contemporanee a leggende e fatti storici senza ordine cronologico. Le immagini più antiche narrano la storia del matricidio di Agrippina ad opera di Nerone, degli oracoli della Sibilla Cumana, del giovane martire cristiano Artema, ucciso dai suoi compagni, di Maria "La Pazza", guerriera che salvò la sua città dai nemici. Al passato si intrecciano gli eventi di una storia più vicina. Siamo nei primi anni '70 e nel golfo ciclicamente si acutizzano le fasi del bradisismo. Si crea una frattura definitiva nella convivenza tra l'uomo e la sua terra. La famiglia Gioia è costretta a lasciare più volte la propria casa perché non più sicura a causa delle frequenti scosse di terremoto. I traslochi ripetuti portano alla progressiva disgregazione dell'unità della famiglia. La casa, il suo abbandono, il nuovo insediamento laddove si ricostruisce la nuova dimensione della città sono le tappe emblematiche dell'esistenza di questa famiglia che cerca di ricostruire la propria identità.
Sinopsys: This is a timeless story, both ancient and contemporary. It refers to mythical and historical events. Out of time, out of order. We are told of the killing of Agrippina by her son, Nero, of the Cumaen Sybil's oracles, of young Artena, a Christian martyr killed by his schoolfellows, of Maria 'The Insane', a warrior who saved her city from the invasion of its enemies. Past and present events interweave. Pozzuoli, 1970. It's the braking of the land and of its people. The Gioias must move out and back in many times. Their home is no longer safe because of the abrupt and frequent earthquakes. Their constant moving leads to a progressive dismal in the family unity. The old house, the leaving of it and the settling down in a new home, where the city grows new and foreign at the same time, are the key points of the family, who is trying to reconstruct its new existence.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information