1080 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La medaglia (1997)

Torna indietro

La medaglia (1997)

The Medal



Regia/Director: Sergio Rossi
Soggetto/Subject: Maria Rosa Valli
Sceneggiatura/Screenplay: Maria Rosa Valli, Paolo Castaldini, Sergio Rossi
Interpreti/Actors: Antonella Ponziani, Tresy Taddei, Massimo De Rossi, Maria Monti, Luigi Montini, Sonia Grassi, Lucio Zagaria, Enzo Salomone, Ludovica Ponzio, Sergio Troiano, Elisabetta Pedrazzi, Jacopo Venturiero, Marianella Picchini, Renzo Rossi, Wilma D'Eusebio, Bruno Vetti, Paolo Triestino, Giovanni Luigi Pizzetti, Franco Nero (Ferrero), Davide Visentin, Daniela Di Bitonto, Fabrizio Tiberti, Giovanni Nastro, Laura Landolfi, Renato Carucci, Marco Beretta, Roberta Milione, Michele Villani, Carlo Giraudo, Monica Mignolli, Stefania Luberti
Fotografia/Photography: Franco Lecca
Musica/Music: Alessandro Molinari
Costumi/Costume Design: Francesco Panni
Scene/Scene Design: Mario Di Pace
Suono/Sound: Marco Mauti
Montaggio/Editing: Patrizio Marone
Produzione/Production: A.M.A. Film, RAI-Radiotelevisione Italiana (Rete 3)
Distribuzione/Distribution: Italian International Film
censura: 91446 del 28-01-1997
Altri titoli: The Medal
Trama: Torino, 1953. Anna ha dieci anni ed è figlia di una mamma «rossa», Lidia. È orfana di guerra e sogna di ricevere la medaglia che la maestra dà ogni settimana al bambino migliore. Inoltre desidera tanto fare la Prima Comunione. Lidia un giorno cede alla corte dell'Ing. Ferrero, politicamente diverso da lei. I compagni impongono a Lidia una scelta, e lei abbandona la sezione. Anna riesce a fare la sua Prima Comunione e il giorno dopo riceve la sospirata medaglia. Lidia scopre con dolore che Ferrero era stato incaricato di neutralizzare la sua azione politica. Anna sente alla radio l'annuncio della esecuzione capitale dei Rosenberg. Piangendo, scaglia la sua medaglia per terra: ha fatto la sua prima scelta coerente con i valori assimilati fin da piccola.
Sinopsys: Turin, 1953. Anna is ten years old and is the daughter of a 'commle' mother, Lidia. She is a war orphan and dreams of being awarded the medal that her teacher gives to the best student every week. Furthermore, she dreams of taking her First Communion. One day, Lidia gives in to the courting of an engineering, Ferrero, who is politically different to her. Her comrades force Lidia to make a choice, and she leaves the section. Anna manages to take her First Communion, and the day after is awarded the sought-after medal. Lidia painfully discovers that Ferrero had been assigned the task of neutralizing her political activity. Anna hears the announcement of the execution of Rosenberg on the radio. Crying, she discards her beloved medal and makes the first choice in keeping with the values she has assimilated since she was a baby.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information