1116 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Camere da letto (1997)

Torna indietro

Camere da letto (1997)

Bedrooms



Regia/Director: Simona Izzo
Soggetto/Subject: Simona Izzo, Graziano Diana
Sceneggiatura/Screenplay: Simona Izzo, Graziano Diana, Giuseppe Manfridi
Interpreti/Actors: Diego Abatantuono (Dario), Maria Grazia Cucinotta (Maddalena), Ricky Tognazzi (Fabrizio), Simona Izzo (Margherita), Giobbe Covatta (Sandro), Giuppy Izzo (Tatiana), Francesco Venditti (Lorenzo), Alessandra La Capria (Luisa), Isa Bellini (nonna), Chiara Salerno (Anna), Giuseppe Manfridi (Favoriti), Sonia Scotti (vigilessa), Carlo Reali (Alfio), Graziano Diana (sommelier), Alex Partexano [Alessandro Partexano] (maitre), Rossa Caputo (Debora), Francesco Ciaralli (Marco), Simone Ascani (Francesco), Andre Barrocu (Andrea), Eugenio Malkov (Eugenio), Anna Bondarenko (Anna), Fabrizio Pucci (Mannini), Gian Pietro Tomasini (Benito, il portiere), Francesco Guzzo (cameriere)
Fotografia/Photography: Alessio Gelsini Torresi
Musica/Music: Nicola Piovani
Costumi/Costume Design: Francesco Panni
Scene/Scene Design: Mariangela Capuano
Suono/Sound: Davide Magara
Montaggio/Editing: Carla Simoncelli
Produzione/Production: Cecchi Gori Group - Tiger Cinematografica
Distribuzione/Distribution: Cecchi Gori Distribuzione
censura: 91568 del 19-03-1997
Altri titoli: Bedrooms
Trama: Nel panorama notturno di Ostia, le luci di varie camere da letto lampeggiano per strada, da dietro serrande e persiane. Tra colate di cemento abusivo e vecchi palazzotti razionalisti sul degradato lungomare, si dipanano i destini di persone congiunte da legami di sangue o di professione. Esse sono anche unite dal comune disagio di vivere i sentimenti quando di mezzo ci sono i soldi, gli affanni, le famiglie da ricomporre, i bambini che guardano e lo scirocco. È possibile essere felici quando la vita ti opprime, facendo turni in ospedale, dormendo in un corridoio, passando la notte in un mobilificio? Si può raggiungere l'orgasmo dopo aver preso tre autobus e una metropolitana per raggiungere chi ti aspetta in due camere e cucina? Può una camera da letto tornare ad essere il luogo dove due persone si amano piuttosto che un distillato di tutti i veleni che ci intossicano?
Sinopsys: Ostia at night. On the street, the lights from several bedrooms intermittently blink from behind shutters and blinds. Among illegally built concrete structures and rationalist squat buildings lining the decayed seafront avenue, the destinies of a few people unfold. They are connected by family or business ties and all share the difficulty of living by their feelings when money, worries, families to reconcile, children watching and the oppressive scirocco wind all conspire against them. Is it possible to be happy when life weighs on you, when you work hospital shifts, you sleep in the corridor, you spend the night inside a furniture factory? Can you reach orgasm after you have taken three busses and the underground to join someone waiting for you in a small two-room apartment? Can a bedroom turn from being the receptacle of all the poison intoxicating our lives, to a place where two people simply love each other?

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information