1422 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Isotta (1996)

Torna indietro

Isotta (1996)



Regia/Director: Maurizio Fiume
Soggetto/Subject: Mariacristina Gentile
Sceneggiatura/Screenplay: Maurizio Fiume, Mariacristina Gentile, Laura Sabatino
Interpreti/Actors: Mariacristina Gentile (madre Isotta), Antonella Monetti (infermiera), Giorgio Carosi (padre giovane Isotta), Denisia De Crescenzo (Isotta bambina), Christian Gargiulo (ragazzo del bidone), Teresa De Marco (Roberta), Enzo Salemme (maestro), Nicoletta Magalotti (Isotta), Arturo Paglia (Sandro), Luigi Diberti (padre Isotta), Giovanni Aiello (ragazzo in bicicletta), Rosa Di Brigida (Luisa), Teresa Saponangelo (Caterina), Massimo Piparo (sorvegliante), Gea Martire (direttrice), Germano Bellavia (pasticciere), Fabrizia Sacchi (Anna), Yari Gugliucci (giovane innamorato), Dimitris Verykios (Alexandros), Dodo Gagliarde (don Ciro), Enzo Balzano (portiere), Antonio Cecchi (fidanzato Anna), Sergio Boccalatte (uccellaio), Francesco Pannasilico (medico), Nunzia Di Somma (Francesca)
Fotografia/Photography: Pasquale Mari
Musica/Music: Peppe D'Argenzio, Mario Tronco
Costumi/Costume Design: Imma Simonetti
Scene/Scene Design: Giancarlo Muselli
Suono/Sound: Marco Fiumara
Montaggio/Editing: Luca Benedetti
Produzione/Production: Riverfilm Soc. Coop. a r.l., RAI-Radiotelevisione Italiana, Georgiades Productions, Athina, GER Grupo de Estudios e Realizaçoes, Alcochete
censura: 91277 del 11-12-1996
Trama: Una bambina di nove anni. La madre la fa mangiare troppo, i compagni di scuola la prendono in giro. E cosl passa giornate intere a sognare ad occhi aperti. Questa bambina adesso ha trent'anni. Fa la cucitrice in una fabbrica di pellami, vive in un quartiere industriale di una città del Sud Italia. Ha una famiglia difficile e solo due amiche che ha conosciuto al lavoro. Insomma, molti motivi per sentirsi infelice; ma non lo è perché, ogni volta che può, se ne va nei suoi sogni. E sognando si sente libera invisibile, accettata dagli alt;i. C'è un momento in cui la sua vita le appare piu bella di qualunque sogno. E quando si innamora di Alexandros. Ma Alexandros se ne va con la sua migliore amica. E allora non c'è più soluzione: mollare progressivamente la vita reale e cominciarne un'altra nel sogno. Questa donna è grassa, buffa, golosa e si fa mille domande. Si chiama Isotta.
Sinopsys: A nine-year-old little girl. Her mother gives her too much food, her school-mates make fun of her. So she spends whole days on day-dreaming. This little girl is now thirty. She works as a needlewoman in a hidesfactory and lives in an industrial quarter of a town in the South of Italy. She has got a difficult family and only two friends whom she has known at work. So, there are many reasons for feeling unhappy, but she doesn't, because whenever she can she goes away to her dreams. And by dreaming she feels free, invisible, accepted by the others. There is a moment when she finds life more beautiful than any dream, i.e. when she falls in love with Alexandros. But Alexandros will go away with her best friend. She can but leave step by step real life and start a new one in the world of dreams. This woman is fat, clumsy, gluttonous and asks herself numberless questions. Her name is Isotta.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information