2148 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Chiavi in mano (1996)

Torna indietro

Chiavi in mano (1996)

Keys in Hand



Regia/Director: Mariano Laureti
Soggetto/Subject: opera, Nino Marino
Sceneggiatura/Screenplay: Nino Marino, Gino Capone
Interpreti/Actors: Fabrizio Maturani [Martufello] (Baccello), Angela Cavagna (Genuflessa), Sergio Vastano (Capoccione), Cinzia Roccaforte (Ubalda), Silvio Spaccesi (Teofilatto), Ramona Badescu (Trielina), Antonella Troise (Lauretta), Ennio Drovandi (presentatore), Sebina Beganovic, Roberto Da Crema (venditore), Evelina Marino (Sofonisba), Roberto Colangeli (boia), Pino Relly (capo plotone), Fabrizio Fabrizi (papa), Renzo Lucci (diavolo)
Fotografia/Photography: Giancarlo Ferrando, Sebastiano Celeste
Musica/Music: Detto Mariano
Costumi/Costume Design: Debora Pagano
Scene/Scene Design: Angelo Santucci
Suono/Sound: Vittorio Melloni
Montaggio/Editing: Gino Bartolini, Alberto Moriani
Produzione/Production: Dania Film, Medusa Film
Distribuzione/Distribution: Medusa Film S.p.A.
censura: 90607 del 09-01-1996
Altri titoli: Keys in Hand
Trama: Baccello da Stimigliano, di ritorno dalle crociate, viene bastonato da una prostituta che lo deruba della borsa in cui c'è anche la chiave della cintura di castità della moglie Ubalda. A casa Baccello scopre l'infedeltà della moglie, a cui l'inventore Capoccione da Capena ha venduto un duplicato della chiave. Baccello decide allora, per vendicarsi, di sedurre Genuflessa, la bella moglie di Capoccione. Intanto sta per salire al rogo Trielina, la donna che derubò Baccello e che ora ha tentato di rapinare Teofilatto l'inquisitore. Fingendosi il Papa, Baccello libera la donna e se ne innamora. L'inquisitore li cattura, li mette al rogo, ma poi insulta il vero Papa, credendolo un altro impostore, e quindi viene anche lui condannato al rogo, su cui sale anche Genuflessa, sua innamorata segreta. Il quartetto viene liberato da Capoccione che li porta via con la sua ultima invenzione, l'aeroplano.
Sinopsys: Baccello from Stimigliano, while on his way back from the Crusades, is thrashed by a whore who steals his purse with the key of his wife's chastity belt. Baccello, once he gets home, finds that his wife, Ubalda, has been unfaithful to him, thanks to a duplicate of the key that the inventor Capoccione from Capene has sold her. Baccello, to get even with the inventor, decides to seduce Genuflesse, Capaccione's beautiful wife. Meanwhile, Trieline, the woman who has beaten up Baccello, is about to get burned at the stake because she has tried to steal from the Inquisitor Teofilatto. Baccello, pretending to be the Pope, manages to free the woman and, afterwards, falls in love with her. But the Inquisitor finds both of them and puts them on the stake, but, then, he insults the true Pope because he believes him to be another swindler. So, he too is put on the stake to burn, together with Genuflesse, his secret lover. In the end, the four of them are freed by Capoccione, who takes them away with his latest invention: the airplane!

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information