1728 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Los negros tambien comen [Oh come sono buoni i bianchi!!!] (1988)

Torna indietro

Los negros tambien comen [Oh come sono buoni i bianchi!!!] (1988)

Oh, How Good the Whites Are!



Regia/Director: Marco Ferreri
Soggetto/Subject: Marco Ferreri
Sceneggiatura/Screenplay: Rafael Azcona, Marco Ferreri
Interpreti/Actors: Maruschka Detmers (Nadia), Michele Placido (Michele), Juan Diego (Paolo), Michel Piccoli (Jean-Marie), Jean-François Stevenin (Peter), Nicoletta Braschi (Luisa), Pedro Reyes (Martin), Sotigui Kouyate (capo tribù), Pascal Nzonzi, Katoucha (Ayodou), Bentlage Moha (Vincent), Marcello Garcia Flores (Gistave), Alex Descas (autista Renault), Marisa Tejada (Pasca), Carlos Del Val (Claudio), Carlos Toledano, Manolo Betancourt, Francisco Jones Ivina, Manuel Eurico Carballo
Fotografia/Photography: Angel-Luis Fernandez
Musica/Music: Jean-Pierre Rum
Costumi/Costume Design: Nicoletta Ercole
Scene/Scene Design: Marco Ferreri, Fernando Rosales Sanchez
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni
Suono/Sound: Jean-Pierre Ruh
Produzione/Production: Gruppo Bema, 23 Giugno, Reteitalia, Caméra One, Paris, Compagnia Iberoamericana Filmes International, Madrid, J.M.S. Films, Paris
Distribuzione/Distribution: Titanus Distribuzione
censura: 83272 del 23-01-1988
Altri titoli: Oh come sono buoni i bianchi!!!, Y'a bons les blancs, Ah, blancos ser buenos, Come sono buoni i bianchi!!!, Oh, How Good the Whites Are!
Trama: Gli europei dell'operazione caritatevole-pubblicitaria battezzata "Angeli azzurri" volano in aiuto delle popolazioni affamate del Sahel con vari camion carichi di spaghetti, latte condensato e salsa di pomodori. Quando la squadra umanitaria giunge sul luogo, con lei approda tutta una civiltà con armi e bagagli. Piano piano però la disorganizzazione si impadronisce del convoglio, ognuno dei personaggi si arrende alla proprie meschine piccole pulsioni. Insomma questi Bianchi si comportano come bambini viziati, senza capire che l'Africa si rifiuta di cedere ai loro capricci. Alla fine del viaggio la squadra è pronta a ripartire per l'Europa. Solo una coppia di innamorati rimane nel deserto, nei pressi di un'oasi. Ma qui vengono divorati da una tribù di Negri, pacifici e tutti di bianco vestiti.
Sinopsys: The Europeans engaged in the publicity-charity operations called "Blue Angels" are on their way to help the starving population of Sahel with truck-loads of spaghetti, condensed milk and tomato sauce. When the humanitarian team arrives in the operation's area it also brings with it the civilization of arms and luggage. Little by little, however, lack of organization begins betraying the expedition and each of the individuals in the group sooner or later becomes the victim of his own mean little impulses. These white people behave like spoilt children and can not understand that Africa is not prepared to give in to their caprices. At the end of the expedition the team leaves for Europe. Only a couple of lovers remain in the desert near on oasis. But they are eaten up by a black tribe dressed in white

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information