1067 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Atoll K [Atollo K] (1951)

Torna indietro

Atoll K [Atollo K] (1951)



Regia/Director: Léo Joannon
Soggetto/Subject: Léo Joannon, René Wheeler, Piero Tellini
Sceneggiatura/Screenplay: René Wheeler, Piero Tellini
Interpreti/Actors: Adriano Rimoldi (Giovanni), Luigi Tosi (tenente Jacques Fraser), Stan Laurel (se stesso), Oliver Hardy (se stesso), Suzy Delair (Chéri Lamour), Max Elloy (cuciniere Antoine), Suzet Maïs (signora Dolan), Félix Oudart (sindaco), Vittorio Caprioli, Robert Murzeau (signor Dolan), Michael Dalmatoff (fidanzato), André Randall (Branwell), Robert Vattier (notaio), Claude May (segretario), Roger Legris, Maurice Pierrat (speaker), Olivier Hussenot (capitano a Marsiglia), Charles Lemontier (ambasciatore), Guglielmo Barnabò, Palmyre Levasseur (moglie dell'assessore), Lucien Callamand, Philippe Richard (direttore), Titys (assessore)
Fotografia/Photography: Armand Thirard
Musica/Music: Paul Misraki
Costumi/Costume Design: Jean Zay
Scene/Scene Design: Roland Quignon
Montaggio/Editing: Monique Isnardon, Robert Isnardon
Suono/Sound: Pierre Calvet
Produzione/Production: Fortezza Film, Films E.G.E., Paris, Franco London Film, Paris, Sirius Film, Paris
Distribuzione/Distribution: Minerva Film
censura: 10701 del 11-10-1951
Altri titoli: Atollo K, Utopia, Atoll K, Robinson Crusoe-Land, Escapade, Dick und Doof erben eine Insel
Trama: Stanlio e Ollio ricevono la notizia dell'eredità di un vecchio zio. Ma quando vanno a prenderne possesso, scoprono che gran parte della somma è andata a finire nell'onorario degli avvocati, nelle tasse e nei bolli. Restano solo pochi biglietti da mille, un'isoletta nei mari del sud e un vecchio battello. A Marsiglia salgono sulla loro imbarcazione e prendono il largo nell'oceano: con loro, a bordo, c'è Antonio, un apolide, che si spaccia per motorista, e l'italiano Giovanni, emigrante clandestino. Una violenta tempesta li getta su un atollo, dove costruiscono una casa con i resti del battello. Poco dopo giunge una nave, dalla quale sbarca la bella Chérie, una giovane cantante: la moglie del tenente Fraser, gelosa di lei, l'ha costretta a scendere a terra. Fraser però torna dopo qualche tempo nell'isola e vi scopre immensi giacimenti di uranio. Il gruppetto di naufraghi decide allora di costituire uno stato indipendente e di formare un governo, presieduto da Ollio. Ma la notizia del prezioso ritrovamento attira una folla di avventurieri senza scrupoli, i quali si impadroniscono del potere e condannano all'impiccagione Ollio e i suoi amici. Vengono salvati solo dal provvidenziale ritorno della nave di Fraser, prima che l'atollo venga inghiottito dalle acque. Chérie e Fraser si sposano. Stanlio e Ollio sbarcano nella loro isoletta.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information