1516 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Arrivano gli italiani (1998)

Torna indietro

Arrivano gli italiani (1998)

The Italians Are Coming



Regia/Director: Eyal Halfon
Soggetto/Subject: Eial Halfon
Sceneggiatura/Screenplay: Fabrizio Bettelli, Eial Halfon
Interpreti/Actors: Franco Nero (Luigi), Asher Zarfati (Amos), Yona Elian-Keshet (Daria), Avraham Mor, Vincenzo Crocitti, Avraham Selectar (Gemel), Gur Yaari (Nadav), Miri Fabian (Miriam), Eviatar Lazar (Yuval), Alessio Boni (Roberto), Carlo Medici (Luca), Sharon Reginiano (Massimo), Claudio Pavoncello (Marco), Miriam Gravieli (Gardner), Omer Miler (Uri), Asher Rotem (segretario Kibbutz), Doron Zafrid (Roshca), Ilan Gombush (Shuster), Ari Shamai (mr. Askenazi), Shely Sherman (segretario associazione), Oren Perlman (Paula), Gal Yarden (Dimitri), Yoav Berenzon (primo italiano), Yanay Ben Gal (secondo italiano), Amit Talmon (terzo italiano), Noam Rosov (quarto italiano), Rami Parizer (Maccabi Coach), Shai Brant (Paloma), Sharon Fredmann (Marzai), Yoav Rubinstein (Mikush), Gena Natanelov (Bamba), Roiy Hayot (Maury), Sharon Bar Shalom (Kibbutz primo giocatore), Ofer Horvits (secondo giocatore), Lior Klein (terzo giocatore), Yael Navon (ragazza autobus), Theo (cane)
Fotografia/Photography: Amnon Solomon
Musica/Music: Andrea Tosi
Costumi/Costume Design: Eial Halfon
Scene/Scene Design: Ariel Roshko
Montaggio/Editing: Fernanda Indoni
Suono/Sound: Yoav Sarig
Produzione/Production: Cristaldi Pictures
censura: 92771 del 20-07-1998
Altri titoli: The Italians Are Coming
Trama: "Da ciascuno secondo le proprie possibilità, a ciascuno secondo i propri bisogni". Su questa semplice regola furono fondati i primi kibbutz, esempi attivi di comunità a modello socialista nello Stato israelitico. Ma oggi, a decenni di distanza dalla prima applicazione pratica, le regola vacilla, sotto la spinta delle delusioni della modernizzazione, dei modelli che arrivano da ovest. E il kibbutz diventa un piccolo laboratorio, una metafora di cambiamenti che interessano grande parte del mondo ex socialista: privatizzazione, liberismo, proprietà privata. Grandi stravolgimenti che le piccole comunità guardano con interesse e apprensione. In uno di questi microcosmi arriva per una breve permanenza un gruppo di italiani. Per una settimana, la vicenda del kibbutz si intreccerà a quella degli ospiti, mettendo a confronto mentalità e punti di vista del tutto contrastanti. Al centro di tutto questo, una storia d'amore e di sport in cui i caratteri dei nostri protagonisti saranno messi a dura prova come accade sempre nell'impatto fra realtà diverse. Sinopsys
Sinopsys: "Each man gives what he can, each man gets what he needs". This simple principle is the basis on which the first kibbutzes were founded; active examples of communities established according to the Socialist model in the State of Israel. But today, entire decades after the first practical experiments, the rules are beginning to appear somewhat shaky as disappointment modernization and western influences take their toll. The kibbutz has become a workshop; a metaphor for the chance sweeping over most of the former Socialist world. Privatization, free trade and private property. Major upheavals looked on by those small communities with interest and apprehension. A group of Italians arrive for a brief stay in one of those microcosmic communities. During their week-long visit, events in the kibbutz overlap with those involving the guests, allowing for comparison between entirely contrasting mentalities and points of view. Amid all this, a story of love and sport unfolds in which the protagonists are all put to the test, an inevitable factor whenever different worlds collide.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information