1771 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Due come noi, non dei migliori (1999)

Torna indietro

Due come noi, non dei migliori (1999)

Two of a Kind



Regia/Director: Stefano Grossi
Soggetto/Subject: Stefano Grossi, Tiziana Colusso, Daria Deflorian
Sceneggiatura/Screenplay: Stefano Grossi
Interpreti/Actors: Marcello Sambati (Yusuf), Orsola Stefania Garello (Ivana), Adel Bakri (Ahmed), Simona Caramelli (Lea), Orsola Stefania Garello (Ivana), Giuliana Majocchi (danzatrice), Stefano Abbati (maresciallo), Dario D'Ambrosi (voce uomo al telefono), Giorgio Colangeli (1° poliziotto), Alessandra Lentini (voce segreteria telefonica), Milutin Dapcevic (ladro), Mirella Mazzerenghi (voce segreteria telefonica), Daria Deflorian (impiegata poste), Stefano Grossi (voce segreteria telefonica), Paolo Giovannucci (1° fratello), Ivan Lucarelli (2° fratello), Gemma Marigliani (Rosa), Mario Patanè (barista), Giorgio Podo (Cristiano), Massimo Poggio (2° poliziotto), Khadi Ja Lahman (Monna), Nisrine Hassak (Saida)
Fotografia/Photography: Marcello Montarsi
Musica/Music: Francesco De Luca, Alessandro Forti
Costumi/Costume Design: Chiara Fabbri
Scene/Scene Design: Paola Bizzarri
Suono/Sound: Filippo Porcari
Montaggio/Editing: Graziana Quintalti
Produzione/Production: Metafilm
Distribuzione/Distribution: Istituto Luce S.p.A.
Vendite all'estero/Sales abroad: Village S.r.l.
censura: 93925 del 01-12-1999
Altri titoli: Two of a Kind, Yusuf, Ivana
Trama: Yusuf e Ivana non si conoscono, hanno storie diverse, sono diversi per nazionalità, età e cultura, eppure in qualche modo sono simili. Yusuf è un vetraio tunisino, che lavora Roma come lavapiatti. Ivana è una ex insegnante di lingue, che lavora aRoma come traduttrice nella sua casa in perfetta solitudine. Yusuf viene rapinato della sua prima paga italiana, mentre sta per mandarla alla sua famiglia in Tunisia. E poco dopo gli sfuma tra le mani anche il suo lavoro al ristorante. La solitudine di Ivana viene ogni giorno violata da messaggi brutali e anonimi di un uomo a cui lei si rifiuta di rispondere. Proprio il modo caratteristico con cui Ivana e Yusuf reagiranno alla violenza, cioè la soluzione escogitata da entrambi per non soccombere a una realtà monotona e ostile, confermeranno la loro volontà di essere diversi.
Sinopsys: Yusuf and Ivana are strangers. They are of different nationality, age and culture, with diverse backgrounds.Yet in some way, they are similar. Yusuf is a Tunisian glass-maker, who works washing dishes in Rome. Ivana used to be a language teacher, but now works as a translator in complete solitude at home. Yusuf is robbed of his first wages in Italy, just as he is about to send the money home to his family in Tunisia. Soon after, he also loses his job at the restaurant. Ivana's peace and quiet is brutally violated each day by anonymous messages from a man she refuses to answer. The way Ivana and Yusuf choose to react to violent behaviour and how they resist giving in to a monotonous and hostile reality, confirm their desire to be different.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information