1572 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Texas '46 (2001)

Torna indietro

Texas '46 (2001)

The Good War



Regia/Director: Giorgio Serafini
Soggetto/Subject: Giorgio Serafini
Sceneggiatura/Screenplay: Giorgio Serafini
Interpreti/Actors: Roy Scheider, Luca Zingaretti, Vincent Riotta, Sue Cremin, Charles Fathy, Robert P. Farrior, Giampiero Judica, Luciano Miele, Mario Opinato
Fotografia/Photography: Adolfo Troiani
Musica/Music: Carlo Siliotto
Costumi/Costume Design: Katrin Marras
Scene/Scene Design: Osvaldo Desideri, Ewa Maria Dejna
Montaggio/Editing: Rinaldo Marsili
Produzione/Production: Orango Film di Alessandro Verdecchi, Telepiù, Rai Cinema
Distribuzione/Distribution: Italian International Film
Vendite all'estero/Sales abroad: Smile Production
censura: 95494 del 06-07-2001
Altri titoli: The Good War
Trama: Nel 1946 alla fine della seconda guerra mondiale, negli Stati Uniti sono ancora detenuti 50.000 prigionieri di guerra italiani. Luigi Manin è uno di questi prigionieri che a sei mesi dalla fine del conflitto è ancora all'Hereford internment Camp in Texas. Luigi tenta più volte di scappare, ma inutilmente. Dopo un ennesimo tentetivo, riesce nell'impresa, ma viene riacciuffato e quando viene riportato da una pattuglia, il campo è già stato vacuato. Il colonnello Gartner, comandante dli campo, è l'unica persona rimasta ed è nell'obbligo di tenere il prigioniero fino all'arrivo di un'altra pattuglia. I due uomini si trovano isolati dal resto del mondo senza alcuna possibilità di comunicare con l'esterno. I due uomini, un tempo nemici, dovrenno trovare una soluzione comune per la propria salvezza.
Sinopsys: In 1946, at the end of the Second World War, 50,000 Italian war prisoners are still detained in the United States. Luigi Manin is one of the many who still are in the Hereford Internment Camp, in Texas, six months after the end of the conflict. After several unsuccessful attempts, Luigi manages to escape from the camp, but he is quickly caught and brought back by a patrol. In the meantime, however, the camp has been evacuated, and the only remaining person is Commandant Gartner, who has no choice but guarding the prisoner until another patrol comes. Both men remain alone and without any possibility to communicate with the rest of the world. Together, the two former enemies must find a solution for their safety.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information