2249 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il cane e il suo generale (2003)

Torna indietro

Il cane e il suo generale (2003)

The dog, the general and the birds



Regia/Director: Francis Nielsen
Soggetto/Subject: Tonino Guerra
Sceneggiatura/Screenplay: Tonino Guerra
Interpreti/Actors: cartone animato
Musica/Music: Andrea Guerra
Scene/Scene Design: Patrick Clerc
Montaggio/Editing: Alice Boitard
Produzione/Production: GAM Film, Rai Cinema, Roissy Films, Solaris, Canal +, Centre National de la Cinématographie, Paris
Distribuzione/Distribution: Mikado Film
Vendite all'estero/Sales abroad: Roissy Films
censura: 97501 del 24-10-2003
Altri titoli: The dog, the general and the birds
Trama: Ambientato in Russia nel 1836, il film ha per protagonista il generale, ormai anziano, che fermò l'avanzata di Napoleone con un'azione disperata, lanciando contro l'esercito francese degli uccelli con le ali infuocate. L'esercito fuggì e la città di San Pietroburgo fu salva, ma il prezzo più alto lo pagarono i poveri uccelli che morirono a centinaia. Per questo motivo il vecchio generale non si dava pace. Un giorno, triste e solo incontrò sulla sua strada un cane randagio che chiamò Napoleone Bonaparte. Grazie a questo favoloso cane il generale riacquisterà la voglia di guidare il mondo con speranza e poesia, ma soprattutto riuscirà a risolvere il suo problema con gli uccelli. Bonaparte radunerà tutti i cani della sua città presso un fiume ghiacciato al fine di ribellarsi contro i loro padroni, per ottenere la liberazione di tutti gli uccelli rinchiusi nelle gabbie. Ma i cani corrono un grosso pericolo, infatti la primavera è alle porte e lo strato di ghiaccio, ormai assottigliatosi, si rompe non potendo sostenere il peso di tutti quei cani, ed è qui che interviene il generale, che con un'impresa eroica riesce a mettere in salvo tutti i cani. Con questo gesto il generale riavrà la stima degli uccelli e soprattutto dei cani di San Pietroburgo.
Sinopsys: The setting is Russia in 1836. The general who stopped the advance of Napoleon by launching birds with burning wings at the French army cannot find peace. The army fled Saint Petersburg but the poor birds, who died in their hundreds, paid the price. One day the despondent general finds a stray dog who is called Napolean Bonaparte. Thanks to this extraordinary dog, the general regains the ability to lead with hope and optimism. But more importantly, he can solve the problem of the birds. Bonaparte gathers all the dogs from the city on an icy river to get them to rebel against their masters and free all the birds from their cages. However, the dogs themselves are in danger because the onset of spring means the ice is too thin to take their weight. It breaks beneath them, risking the dogs' lives. However the general comes to their rescue and with this heroic act he saves all the dogs and gains the esteem of not only the dogs, but also all the birds in Saint Petersburg.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information