28 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Sotto il sole nero (2004)

Torna indietro

Sotto il sole nero (2004)

Under the black sun



Regia/Director: Enrico Verra
Soggetto/Subject: Enrico Verra
Sceneggiatura/Screenplay: Enrico Verra, Marco Videtta
Interpreti/Actors: Simone Gandolfo, Clara Uziewe, Mylene Marceline, Jalil Brajli, Bedlu Cerchiai, Fabio Camilli, Bedy Moratti
Fotografia/Photography: Claudio Meloni
Musica/Music: Giuseppe Napoli
Costumi/Costume Design: Paola Ronco
Scene/Scene Design: Francesca Bocca
Suono/Sound: Mirko Guerra
Produzione/Production: Brooklyn Films
censura: 98547 del 20-12-2004
Altri titoli: Under the black sun
Trama: Sergio, nato e cresciuto in un quartiere operaio della periferia di Torino, vive una vita senza futuro. Sogna la fuga, sogna di essere altrove. Trovatosi di colpo senza soldi e senza casa, Sergio scopre un altro mondo a pochi chilometri da dove è sempre vissuto: in centro città, nel vivacissimo ghetto degli immigrati del terzo mondo: San Salvario. Qui per guadagnare un po' di soldi si mette in società con una ex prostituta nigeriana, Judy, un rapper senegalese, Badu e un giovanissimo marocchino appena arrivato in Italia, Ralmi. Insieme producono videocassette che sono false trasmissioni di una televisione che non esiste: The Black Soul Channel. Protagonisti delle trasmissioni, che risultano essere nei fatti delle micidiali e divertentissime parodie della nostra televisione (l'elezione di Miss Nigeria in Italy, gli speciali sulla moda di "Black Glamour", videoclip musicali di "maroc - n - roll", ecc.), sono gli stessi immigrati della città, che poi comprano a tutto spiano le cassette per inviarle nei paesi di origine e raccontare un successo inesistente, il loro sogno, ben lontano dalla vita quotidiana che possono trovare in una metropoli europea...
Sinopsys: Sergio, born and raised in the suburbia of Turin, lives a life with no future. He dreams to run away, to be anywhere else. Suddenly he finds himself without any money and a place to stay. Just a few kms from his neighbourhood there's a strange different world, the immigrants' ghetto of San Salvario, one of the oldest and most central areas of Turin. Sergio decides to give it a try and sets up a small and curious company together with Judy, a Nigerian prostitute, Badu, a rapper from Senegal and a young Moroccan boy, Ralmi, just arrived to Italy. Their business is to produce and sell VHS of fake TV programmes of a fake TV channel: The Black Soul Channel. The programmes are striking and caustic parodies of the Italian TV programmes (Miss Nigeria in Italy, the fashion shows of "Black Glamour", music videos of "maroc'n'roll) starring the immigrants themselves. The idea is extremely successful because they sell a dream...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information