1452 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Prendimi l'anima (2002)

Torna indietro

Prendimi l'anima (2002)

The soul keeper



Regia/Director: Roberto Faenza
Soggetto/Subject: Roberto Faenza
Sceneggiatura/Screenplay: Roberto Faenza
Interpreti/Actors: Iain Glen (Dr. Carl Gustav Jung), Emilia Fox (Sabina), Craig Ferguson (Richard Fraser), Caroline Ducey (Marie), Jane Alexander (Emma), Viktor Sergachev (Ivan Ionov), Ivan Igogin (Ivan piccolo), Joanna David (madre Sabrina), Michele Melega (Pawel), Giovanni Lombardo Radice (Zorin), Daria Galluccio (Renate), Bob Marchese (Prof. Bleuer), Anna Chiurina (receptionist), Fiorenza Brogi (signora in pasticceria), Franco Olivero (padre sabrina), V. Naconechnoy (Vasilj Stalin), Loretta Borrelli (soprano), Stefania Luberti (infermiera), Luisa Boccalatte (infermiera), Luisa Riccio (infermiera), Carola Ovazza (governante), Cristina Romagnolo (Quartetto Archi), Alma Mandolesi (Quartetto Archi), Marina Martinova (Quartetto Archi), Claire Briand (Quartetto Archi), Massimo Franceschi (uomo al convegno), Roberto Corno (giovane al pianoforte), Carlantonio Dogliani (vecchio al pianoforte), Rebecca Innocenti (Renate bambina), Marta Gaia Ceccotti (Renate bambina), Davide Mazza (bambino), Gheorgy Timoshin (archivista), Tatiana Sciankina (bibliotecaria), Boris Kogan (rabbino), Svetlana Israileva (maestra)
Fotografia/Photography: Maurizio Calvesi
Musica/Music: Andrea Guerra
Costumi/Costume Design: Francesca Sartori
Scene/Scene Design: Giantito Burchiellaro
Montaggio/Editing: Massimo Fiocchi
Produzione/Production: Jean Vigo Italia S.r.l., Medusa Film, Leandro Burgay Editore, Les Films du Centaure, Cowboy Film Ltd
Distribuzione/Distribution: Medusa Film S.p.A.
Vendite all'estero/Sales abroad: Adriana Chiesa Enterprises
censura: 96771 del 12-12-2002
Altri titoli: The soul keeper
Trama: Nel 1997, a Ginevra, vennero trovati degli scatoloni contenenti un carteggio segreto tra Jung , Freud e una ragazza sconosciuta di nome Sabina Spielrein. La documentazione fece presto il giro del mondo suscitando appassionate polemiche e la richiesta di censura da parte degli eredi di Jung. La Spielrein, una giovane ebrea russa, era stata la prima paziente affetta da isteria e guarita da Jung con il metodo froidiano. Ma si scoprì che nel frattempo si era perdutamente innamorata del suo medico, creando scandalo tacitato dallo stesso Jung: Il film ricostruisce l'esistenza successiva della donna, dallo stalinismo all'avvento del nazismo, e il suo importante quanto poco noto percorso esistenziale.
Sinopsys: In 1997 in Geneva, boxes containing secret letters between Jung, Freud and an unknown girl called Sabina Spielrein, are found. The news soon spreads around the world and raises polemical discussion and the desire to censor the letters from Jung's heirs. Sabina Spielrein, a young Russian Jewess, was the first patient to be successfully treated for hysteria by Jung, using the Freudian method. However, during the period of treatment, Sabina Spielrein fell hopelessly in love with Jung, creating a scandal which was immediately hushed up by Jung. The film reconstructs what happened to Sabina Spielrein after her relationship with Jung, from the advent of Stalinism to the Nazi period, and reveals the importance of her little known life.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information