1960 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Come Harry divenne un albero (2002)

Torna indietro

Come Harry divenne un albero (2002)

How Harry Became a Tree



Regia/Director: Goran Paskaljevic
Soggetto/Subject: Goran Paskaljevic
Sceneggiatura/Screenplay: Goran Paskaljevic, Christine Gentet Paskaljevic, Stephen Walsh
Interpreti/Actors: Colm Meaney, Adrian Dunbar, Cillian Murphy, Kerry Condon, Pat Laffan, Gail Fitzpatrick
Fotografia/Photography: Milan Spasic
Musica/Music: Stefano Arnaldi
Costumi/Costume Design: Carol Betera
Scene/Scene Design: Lesley Oakley
Montaggio/Editing: Petar Putnikovic
Produzione/Production: Istituto Luce, Telepiù, Cattleya, Paradox Pictures Limited Film, General Productions Limited, Irish Film Board, Canal +
Distribuzione/Distribution: Istituto Luce S.p.A.
Vendite all'estero/Sales abroad: Bavaria Film International, Moonstone Entertainment
censura: 96016 del 06-02-2002
Altri titoli: How Harry Became a Tree
Trama: Irlanda, 1924. Harry Maloney, ha perso Patrick durante la guerra civile. Poco dopo muore sua moglie Annie. La vita di Harry continua nella piccola casa vicino al villaggio di Skillet insieme all'altro figlio, Gus. Poco a poco Harry comincia a chiudersi in se stesso. Un giorno si affaccia alla sua mente un'idea: perché non trovarsi un nemico? Se l'amore non gli ha lasciato niente, forse l'odio potrà ridargli un po' di gusto per la vita. Sceglie George perché il valore di un uomo si misura dalla forza dei suoi nemici. Distruggerlo diventa la sua ossessione ed è pronto a sacrificare qualunque cosa. Ma l'unico risultato è quello di rimanere solo, come quegli alberi solitari che si stagliano nella campagna irlandese, con i rami secchi, come la sua vita.
Sinopsys: Ireland, 1924. Harry Maloney loses his son Patrick during the civil war, and shortly thereafter, his wife Annie also died. Harry's life continues in his small house near the village of Skillet, together with Gus, his other son. Slowly but surely, Harry starts to withdraw into himself. One day, an idea crosses his mind: why not get himself an enemy? Since love has left nothing to him, he thinks that maybe hatred will restore some joy to his life. His choice falls on George, in the conviction that a man's worth is measured by the strength of his enemies. From then on, Harry becomes obsessed about destroying George at any cost. However, the only outcome is that Harry remains all alone, like those solitary trees standing out on the Irish countryside, with their branches as dried up as his own life.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information